– MORELIA (MESSICO) – La polizia messicana ha arrestato a Morelia,capitale dello stato meridionale di Michoacan, tre italiani che falsificavano attrezzature provenienti dalla Cina riconvertendole in altre simili ma di marche prestigiose. Secondo il quotidiano Reforma i tre ‘commercianti’ -Ferdinando Garofalo, Gennaro Cardone e Vincenzo Sigigliano acquistavano trivelle, trapani e saldatrici a cui toglievano la provenienza cinese e applicando etichette di marche conosciute anche in Europa, vendevano i prodotti raddoppiando i profitti. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)