Foto di Vincenzo Di Monda
Il gol del raddoppio di Llorente

– NAPOLI – Un Napoli spietato, instancabile, cinico batte 2-0 i campioni d’Europa del Liverpool nella partita di esordio in Champions League. Al San Paolo gli azzurri di Ancelotti salgono in cattedra e costringono i Reds alla prima clamorosa sconfitta della stagione. Mertens e Llorente i marcatori di una serata destinata a rimanere a lungo tra le pagine dei ricordi più emozionanti della storia recente dei partenopei. Occasioni da gol e tanti sprazzi di bel gioco in una partita tiratissima, con un Liverpool aggressivo e tatticamente perfetto e il Napoli pronto a sfruttare ogni minimo spazio lasciato dagli avversari. Nella prima metà non è stato semplice per la squadra azzurra frenare la furia deI Reds, approdati all’ombra del Vesuvio con il preciso obiettivo di inaugurare nel migliore dei modi la stagione da campioni d’Europa. Ne sa qualcosa Alex Meret, protagonista di interventi decisivi. I gol tutti nel secondo tempo, quando il match sembrava avviato verso un inesorabile pari. Al settantanovesimo azione in contropiede e incursione di Callejon in area, l’atterramento non lascia dubbi: è rigore. Dries ‘Ciro’ Mertens non sbaglia. In pieno recupero, al novantaduesimo, classica azione di ripartenza del Napoli, il protagonista stavolta è Llorente che batte Adrian. Napoli in testa al girone E di Champions insieme al Salisburgo. Ma il vero Liverpool, quello che tremare il mondo fa, ancora non si è visto. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)