– CAMERINO – E’ stato un bagno di folla per il Papa in visita nelle zone terremotate della diocesi di Camerino-San Severino Marche. Francesco ha incontrato le famiglie nelle strutture abitative emergenziali di Camerino abbracciando le persone che incontra e soffermandosi senza fretta con ciascuno di loro come uno di loro. “Guardare sempre avanti, mai perdere la speranza” – ha detto il Papa agli anziani nel quartiere delle ‘casette’. “Buon giorno a tutti voi, avrei voluto visitare tutte le case, ogni casa, ma non è possibile. Per questo – ha detto il Papa – vi saluto da qui. Sono vicino ad ognuno di voi, prego per voi, perché questa situazione si risolva il più presto possibile. Grazie della vostra pazienza e del vostro coraggio,pregate per me”. In cattedrale Camerino, indossa casco protezione Papa Francesco è poi entrato nella cattedrale di Camerino, ancora inagibile dopo il terremoto di tre anni fa.Per questo ha indossato l’elmetto di sicurezza. La struttura è stata aperta in via eccezionale per la visita del pontefice. –

Sorgente: PrimaPress.it

(I-TALICOM)