– HONG KONG – Dopo giornate di scontri la governatrice di Hong Kong, Carrie Lam, ha fatto sentire nuovamente la sua voce. Lam si è detta “molto preoccupata per la pericolosa situazione” del Politecnico, assediato dalla polizia,e suggerisce “una soluzione pacifica” per superare lo stallo. All’interno del campus ci sono ancora asserragliati oltre 100 studenti, ha spiegato Lam nella conferenza stampa che precede la riunione del suo gabinetto, aggiungendo che circa 600 manifestanti sono andati via attraverso i corridoi aperti dalla polizia ma  molti sono stati  messi agli arresti.  –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)