– MILANO – Rinviato al 20 dicembre prossimo il contenzioso dinanzi al Tribunale di Milano  tra Arcelor Mittal e Commissari per consentire il prosieguo della trattativa. Intanto l’Ad del gruppo Franco-indiano aveva dichiarato: “assumo l’impegno di assicurare il normale funzionamento degli impianti e la continuità produttiva. Questo anche per rispetto nei confronti del governo che si è seduto al tavolo”. Da quanto si apprende sono queste le parole pronunciate dall’ad di ArcelorMittal Italia Lucia Morselli nell’udienza a porte chiuse sul ricorso d’urgenza che vede contro i commissari straordinari dell’ex Ilva e il gruppo franco-indiano. L’Ad di Mittal specifica l’impegno “in pendenza del giudizio” e comunque sino alla data della prossima udienza e cioè il  20 dicembre. Da quanto trapela da fonti qualificate  Morselli ha ribadito “che – pur non essendo obbligata – ho ottemperato al precedente invito del giudice civile Claudio Marangoni di non porre in essere iniziative pregiudizievoli per la piena operatività degli impianti” dell’acciaieria di Taranto e ha rimarcato “la propria accettazione alla dichiarazione di Giuseppe Conte di una disponibilità a un dialogo finalizzato alle trattative”. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments