– ROMA- Dieci arresti nella Capitale nei confronti di persone accusate di corruzione, truffa ai danni dello Stato e turbata libertà degli incanti. Coinvolti 3 imprenditori del settore edilizia, manager privati e funzionari pubblici dell’Agenzia delle dogane e monopoli. Eseguito anche un sequestro preventivo di beni per oltre 9 milioni di euro. Nel mirino rapporti illeciti tra imprenditori e funzionari pubblici nell’aggiudicazione di appalti per la gestione e ristrutturazione di immobili del fondo di previdenza del Mef. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)