– NAPOLI – Il concept del Labelon sembra riunire due epoche lontane  tra loro: da una parte il minimal chic che fa tendenza e genera esperienze nuove nel modo di vivere le vacanze in riva al mare e dall’altra la nostalgia dei lidi anni Sessanta che sembra rispolverare  i film d’antan modello “Sapore di Mare”. Aggiungi a questo anche una dining experience che fa della gastronomia un punto di forza ed ecco che si spiega il successo del nuovo experience beach club Labelon che prende il nome da una blasonata ostrica d’Oltralpe.All’interno del Lablon, aperto sul lungomare di Bacoli dove la penisola che va da Baia a Capo Miseno si allunga verso l’isola di Procida ed Ischia, i due storici ristoratori del Fenesta Verde di Giuliano in Campania, Andrea e Luisa Guarino, hanno aperto due location: Ristorante Mediterraneo e Ristorante Oceanico che si basano su menu à la carte di ostriche e crudi di mare dal mondo. 

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)