Bain & Company Italia punta sulle startup italiane green

609

MILANO – Si è tenuto oggi il primo Aperipitch ESG di Bain & Company Italia, evento organizzato dalla società di consulenza strategica per mettere a confronto alcune delle più innovative realtà italiane sul fronte della sostenibilità ambientale. Questa tappa si inserisce nel più ampio format di Aperipitch organizzati da Bain a partire dallo scorso anno.

 

L’incontro ha permesso a cinque startup innovative (Fili Pari, Glass to Power, Packtin, Chiengora Project, Cubbit) di presentarsi – nel Digital Innovation Hub di Milano di Bain – di fronte a un panel d’eccezione, composto da:

  • Roberto Prioreschi, Managing Director Italia e Turchia di Bain & Company;
  • Emanuele Veratti, Partner & Digital Practice Leader di Bain & Company;
  • Katia Riva, Chief Sustainability Officer di Atlantia;
  • Stefano Gardi, Chief Sustainability Officer di Italmobiliare;
  • Fabio Ranghino, Head of Strategy & Sustainability di Ambienta Sgr;
  • Lorenzo Nicolao, Giornalista collaboratore del Corriere della Sera;

 

Crediamo fortemente”, spiega Roberto Prioreschi, Managing Director Italia e Turchia di Bain & Company, “che lo sviluppo di competenze in ambito ESG sia imprescindibile per qualsiasi azienda del nostro Paese. La questione ambientale non è più solo una moda, ma un megatrend urgente che nessuna industria può più ignorare. La sostenibilità e l’imprenditorialità – soprattutto quella giovanile – rappresentano opportunità incredibili che, se adeguatamente sviluppate, possono arricchire il Paese, rendendolo più innovativo, più performante e in grado di attrarre maggiori investimenti”.

 

Per tutte queste ragioni”, prosegue Emanuele Veratti, Partner e Digital Practice Leader di Bain & Company, “sostenibilità e innovazione devono essere la priorità nelle agende dei top manager. Con questo Aperipitch – focalizzato su “Environment” – apriamo un ciclo di 3 eventi, che toccheranno tutti gli aspetti della sfera ESG e che rappresenteranno un momento di confronto a 360° gradi tra le startup e i maggiori player dell’ecosistema italiano dell’innovazione”.

 

Dopo aver ascoltato con attenzione le presentazioni di tutti i partecipanti e aver approfondito i dettagli in alcune sessioni di Q&A la giuria ha scelto di premiare Cubbit – primo provider europeo di cloud distribuito, capace di garantire la massima sicurezza dei dati, tutelare la privacy e ridurre al minimo l’impatto ambientale dell’archiviazione digitale – che potrà così accedere al “Bain Boost Program”, due mesi di consulenza strategica Bain: un premio che permetterà a Cubbit di crescere ancora.

 

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments