Continua il sostegno di MV Agusta all’ospedale di Circolo di Varese e alla Fondazione Menotti Basssani di Laveno

170

VARESE – MV Agusta ha annunciato la collaborazione con eXor, azienda del comparto delle forniture medicali, nella donazione di dispositivi di protezione individuali alla RSA Menotti Bassani di Laveno e all’ospedale di Circolo di Varese, per quest’ultimo attraverso la onlus varesina Fondazione Circolo della Bontà. Ora che si stanno allentando le misure più restrittive di contenimento e che riprendono gradualmente le attività in ogni settore, è molto importante assumere ogni precauzione per evitare nuovi picchi di contagio. In questo sono fondamentali i dispositivi di protezione individuale come le tute, elemento essenziale della prevenzione in ambiente sanitario, che verranno donate congiuntamente da MV Agusta ed  eXor.

“Ora che il momento più critico è alle nostre spalle, non dobbiamo abbassare la guardia,” ha detto Timur Sardarov, CEO di MV Agusta Motor S.p.A. “In queste settimane abbiamo seguito molto attentamente l’evoluzione della situazione per identificare tempestivamente nuove opportunità di intervento. Ora l’attenzione è tutta rivolta alla prevenzione, per evitare la ripresa del contagio. In questo i DPI sono un elemento fondamentale. Desidero ringraziare eXor che ha voluto unirsi a noi per proteggere il personale sanitario impegnato in prima linea negli ospedali e nelle RSA. Il loro supporto ci permetterà di avere un impatto maggiore, tutto a beneficio del nostro territorio e della nostra comunità.” Paolo Balossi, Presidente di eXor Holding SA, ha dichiarato: “È per noi un onore unirci a MV Agusta nel sostegno alla comunità locale di Varese in questa crisi. Le nostre due aziende, benché molto diverse, hanno in comune la passione per il lavoro e il rispetto delle persone. Come azienda impegnata nel settore delle forniture medicali con una considerevole esperienza del settore, siamo stati in grado di ottenere velocemente i dispositivi più adatti ed efficaci per questa donazione. Queste tute proteggeranno sia i pazienti sia i sanitari, impegnati sin dall’inizio dell’emergenza con una dedizione totale, e che si meritano tutta la nostra gratitudine e il nostro supporto.”

(I-TALICOM)