Darktrace acquisisce Cybersprint, azienda specializzata nella gestione delle superfici di attacco

239

Darktrace, leader globale nell’Intelligenza Artificiale per la cybersecurity, annuncia l’acquisizione di Cybersprint B.V. (“Cybersprint”), azienda specializzata nella gestione delle superfici di attacco che fornisce insights continui e in tempo reale, tramite un approccio outside-in, in grado di eliminare i punti ciechi e rilevare i rischi. L’acquisizione di Cybersprint è in linea con la vision di Darktrace di offrire un “Cyber AI Loop continuo”, completando la sua tecnologia di auto-apprendimento e garantendo una visibilità inside-out.

L’acquisizione di Cybersprint da parte di Darktrace ha un valore di 47,5 milioni di euro, che saranno corrisposti per il 75% in contanti e il 25% in azioni, con una valutazione della transazione pari a circa 12,5 volte le entrate annuali ricorrenti (ARR) di Cybersprint. Il completamento dell’acquisizione è previsto per il 1° marzo 2022 e i risultati complessivi delle operazioni di Darktrace per il resto dell’anno fiscale 2022 non dovrebbero essere influenzati dalle operazioni di Cybersprint.

I dati sulla gestione della superficie di attacco raccolti da Cybersprint arricchiranno i prodotti Detect e Respond di Darktrace, grazie alle informazioni sulle vulnerabilità esterne, e contribuiranno così all’apertura di Darktrace anche a nuove aree di business, come la sicurezza informatica AI proattiva. Le capacità di quest’ultima, a seguito dell’acquisizione, saranno integrate come nuovo modulo nella famiglia di prodotti Prevent, offrendo alla tecnologia Attack Path Modeling di Darktrace dati web altamente specifici sull’organizzazione. Maggiori informazioni sulla nuova suite di prodotti Prevent di Darktrace e sulla tecnologia Attack Path Modeling sono disponibili al seguente link.

A seguito dell’acquisizione, Darktrace disporrà di un secondo Centro europeo di ricerca e sviluppo situato a L’Aia, nei Paesi Bassi, e unirà così le competenze dei suoi matematici e software engineer del centro di Cambridge con quelle del team di Cybersprint, che porterà in Darktrace una profonda competenza nella modellazione real time e continua dei dati Internet, così come una grande esperienza nell’ambito dell’hacking etico.

“Siamo entusiasti di dare il benvenuto in Darktrace al team di Cybersprint”, dichiara Poppy Gustafsson, CEO di Darktrace. “Mettere insieme la visibilità inside-out e outside-in è per noi fondamentale, e avere accesso in tempo reale a un dataset esterno affidabile e ricco combinato con la Self-Learning AI di Darktrace permetterà ai clienti di ottenere una visione olistica dei rischi informatici prioritari per la propria organizzazione, allo scopo di rafforzarne le componenti più vulnerabili. Grazie a questa acquisizione, oggi possiamo trarre il massimo vantaggio da sette anni di ricerche condotte da Cybersprint, e arricchire la nostra famiglia di prodotti Prevent, rendendo ancora più difficile ai cybercriminali portare a termine le proprie attività”.

“Sono molto contento del nuovo viaggio intrapreso da Cybersprint”, aggiunge Pieter Jansen, CEO di Cybersprint. “Ogni giorno ci impegniamo con passione per automatizzare i task manuali in ambito cybersecurity da una prospettiva esterna perché siamo convinti che gli aggressori non siano mai inattivi, e spesso operino senza uno scopo evidente. Fin dai primi incontri con Darktrace, abbiamo percepito un forte legame con l’azienda in termini di vision, cultura e tecnologia. Per questo, non vediamo l’ora di unirci al team e lavorare insieme per accelerare le innovazioni tecnologiche più all’avanguardia e rendere le organizzazioni sempre più sicure”.

(I-TALICOM)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments