MILANO – Everywhere Srl (Everywhere) e WESTPOLE SpA (WESTPOLE) annunciano la firma di una partnership che consentirà ai due player di distinguersi sul mercato IT.

L’utilizzo congiunto dell’Operatore Virtuale di Everywhere e della piattaforma di WESTPOLE come orchestratore di processi, infatti, permetterà di coordinare in modo integrato tutta la comunicazione tra i singoli dipartimenti delle diverse aziende coinvolte e i propri clienti finali.

Nella vita aziendale di ogni giorno siamo abituati a una gestione spesso time-consuming di processi semplici. Tutto questo avviene dal lato interno quando si verifica, ad esempio, la necessità per un dipendente di reimpostare periodicamente la propria password per accedere a un archivio; oppure dal lato esterno nel caso in cui occorra gestire un reclamo da parte di un consumatore che genera a cascata una serie di processi interni dei quali però il cliente stesso non è interessato, desiderando solo una risposta univoca nel più breve tempo possibile.

In questo senso la piattaforma di WESTPOLE è un Enterprise Information Management (EIM) di ultima generazione, che fa della versatilità uno dei suoi punti di forza.

Alcuni moduli verticali costruiti sulla piattaforma permettono ad esempio la raccolta, lo smistamento e la lavorazione di tutte le comunicazioni che l’azienda riceve, indipendentemente dal canale, utilizzando AI e analisi semantica per automatizzare il processo; oppure l’orchestrazione di servizi interni ed esterni all’azienda integrando funzionalità di compliance normativa (firma digitale, conservazione, ecc.) in unico ambiente che punta così ad eliminare i cosiddetti “silos informativi”, ossia reparti o dipartimenti che non condividono – o non possono condividere – facilmente le informazioni tra loro.

“La partnership strategica tra un solution provider come WESTPOLE e una società che sviluppa Operatori Virtuali come Everywhere intende portare sul mercato un’offerta unica, frutto della integrazione di varie soluzioni e sempre più a misura dei Clienti, che si adatti alle loro esigenze in modo puntuale e nel momento opportuno. L’obiettivo è offrire in automatico il tracciamento di ogni interazione esistente tra consumatore finale e funzione aziendale così come tra le stesse funzioni aziendali con il fine di salvaguardare la “business continuity” in casi di mancata comunicazione con uno o più soggetti, o addirittura macchinari connessi, all’interno della filiera.” dichiara Enrico Pavesi, Pre-Sales Application Manager di WESTPOLE.

WESTPOLE nasce il 18 dicembre 2018 con l’acquisizione da parte di Livia Corporate Development di Hitachi Systems. Una nuova evoluzione, dopo 40 anni di storia, per la società specializzata nella fornitura di servizi IT – in particolare cloud & edge, business process management, blockchain, soluzioni per la sicurezza e produzione software – impegnata ora ad accelerare la propria crescita e il proprio sviluppo in Italia, per diventare un punto di riferimento per le aziende che affrontano la digital transformation.

Aderendo alle linee guida indicate per il progetto di crescita si innesta perfettamente la partnership con Everywhere, partnership che risponde alle esigenze di evoluzione delle rispettive offerte commerciali spingendosi decisamente verso gli ambiti più innovativi della fornitura di servizi di Customer Interaction e supporto virtuale.

Everywhere, impegnata dal 2010 a creare innovazione per le aziende, ha infatti sviluppato la seconda generazione di chatbot, una delle tecnologie emergenti per offrire ai propri utenti la migliore Customer Experience possibile. In quest’ambito, Everywhere si distingue per qualità e potenzialità con la propria piattaforma, che è diventata un vero e proprio Operatore Virtuale in grado di gestire dialoghi articolati e portare a termine processi anche complessi.

“Crediamo WESTPOLE abbia le caratteristiche idonee per questa vision – afferma Antonio Miglietta, Amministratore Delegato di Everywhere – L’integrazione del nostro Operatore Virtuale consente ai Clienti di WESTPOLE di dotarsi della tecnologia più innovativa di questo settore e soddisfare esigenze molto specifiche e complesse. L’impegno reciproco sarà quello di lavorare per offrire ai Clienti l’opportunità di cogliere le sfide che le tecnologie più innovative portano con sé, soddisfare al meglio le relazioni con i Clienti e crescere in mercati sempre più competitivi”.

“Si pensi ad esempio all’utilizzo di un Operatore Virtuale a supporto del personale commerciale nei settori bancario, finanziario o assicurativo. Il cliente finale ha a disposizione un operatore aggiornato in tempo reale su tutta la propria attività da potere interrogare anche durante le ore serali o nei weekend per ogni evenienza e che allo stesso tempo possa avvisare della presenza di offerte o piani tariffari più vantaggiosi. In questo modo i singoli agenti ‘reali’, alla ripresa della giornata lavorativa, potranno ricontattare personalmente i clienti con preventivi aggiornati ad hoc concentrandosi solamente sulle effettive necessità e richieste raccolte in precedenza” conclude Enrico Pavesi, Pre-Sales Application Manager di WESTPOLE

(I-TALICOM)