ALTENDORF, Svizzera – La missione di VI Partners è quella di sostenere startup promettenti nel campo della salute e della tecnologia in Svizzera, con un’attenzione particolare agli spin-off universitari. Dal 2001 Venture Incubator ha investito 202 milioni di CHF in 48 imprese. Sono state vendute 28 imprese per un corrispettivo complessivo di 240 milioni di CHF. Gli investimenti nelle società di portfolio hanno creato in Svizzera oltre 1’500 posti di lavoro altamente qualificati.

Questa storia di successo aggiunge ora un altro impressionante capitolo: negli ultimi due mesi, VI Partners è riuscita a vendere con esito positivo due partecipazioni:

Nexthink: Le azioni di proprietà di Venture Incubator sono state cedute nel giugno 2019 in un’operazione secondaria ad altri azionisti della società.
AMAL: La totalità del capitale è stata acquisita nel luglio 2019 dalla società di ricerca farmaceutica Boehringer Ingelheim per un importo pari a € 420 milioni.

Con la cessione delle due società, il fondo realizza un ricavo che, a seconda del raggiungimento di determinati obiettivi, può arrivare fino CHF 105 milioni. Questi risultati e sviluppi dimostrano il forte impegno di Venture Incubator e VI Partners nel creare imprese di rilievo in Svizzera.

Nexthink: 460 collaboratori e 1’000 clienti in tutto il mondo

Nexthink è stato lanciato come seguito di un progetto di ricerca del prestigioso Politecnico Federale di Losanna (EPFL) da Pedro Bados, Patrick Herzog e Vincent Bieri. L’azienda è diventata leader mondiale nel monitoraggio della employee experience. Venture Incubator è stato il primo investitore istituzionale ed è stato azionista attivo dalla creazione della società. Oggi, Nexthink serve 1’000 clienti in tutto il mondo (raggiungendo oltre 7 milioni di computer connessi), cresce di oltre l’80% all’anno e ha attirato 130 milioni di $ di finanziamenti.

Pedro Bados, co-fondatore e CEO di Nexthink, ha detto: “È stata una grande esperienza con Alain e VI Partners, i quali hanno sostenuto Nexthink dalla fase iniziale fino a diventare un’azienda mondiale. Raccomanderei vivamente a qualsiasi imprenditore in Svizzera di prenderli in considerazione per la loro prossima iniziativa imprenditoriale.”

Alain Nicod, Managing Partner di VI Partners, afferma: “Sono grato a Pedro Bados, Patrick Herzog e Vincent Bieri che ci hanno accolto come loro primo investitore istituzionale nella neonata Nexthink SA. Dal team di 5 persone che ho incontrato allora, all’odierna azienda di 460 collaboratori con oltre 7 milioni di apparecchi collegati al loro servizio, la strada è stata entusiasmante. Sono particolarmente orgoglioso di aver contribuito alla crescita dell’azienda non solo con il denaro investito, ma anche con i contatti con potenziali clienti, le idee, i dirigenti e gli investitori”.

(I-TALICOM)