LIQUI MOLY aumenta il supporto ai servizi di emergenza

88

MILANO –  Lo specialista di oli e additivi LIQUI MOLY sta ampliando nuovamente il proprio sostegno ai servizi di soccorso e di emergenza regalando prodotti per un ammontare di ormai quattro milioni di euro. “Con i nostri prodotti forniti gratuitamente, consentiamo un scarico finanziario a numerose organizzazioni umanitarie affinché possano procurarsi altre attrezzature altrettanto necessarie”, ha aggiunto Ernst Prost, amministratore delegato.

Al fine di sostenere i servizi di soccorso, i vigili del fuoco e altre forze d’intervento in prima linea nella lotta contro il Coronavirus, LIQUI MOLY ha annunciato, all’inizio di aprile, che avrebbe messo a disposizione prodotti per un valore di un milione di euro. “Stiamo aiutando con ciò che ci riesce meglio: oli, additivi e altri prodotti per la cura delle auto”, ha affermato Ernst Prost allora.

Si sono fatti avanti molti servizi di soccorso non solo dalla Germania, ma da tutto il mondo. La domanda è stata così elevata che il pacchetto di aiuto dell’azienda ha presto raggiunto i tre milioni di euro. “Questi tre milioni di euro sono stati ora erogati. Fino all’ultimo centesimo”, afferma Ernst Prost. “Ogni giorno riceviamo ancora numerose richieste di merce gratuita per auto dei vigili del fuoco o ambulanze, veicoli di emergenza, assistenza mobile, pasti a domicilio e così via. Dobbiamo smettere adesso? Non dobbiamo più inviare nulla ai ‘tardivi e ritardatari‘?” chiede Ernst Prost.

Ha deciso di no. La responsabilità sociale è più importante dell’avere un rendimento massimo nel bilancio di fine anno. Ernst Prost: “La cosa buona ci vale un altro milione di euro e con questo aumentiamo la nostra donazione da 3 milioni di euro a 4 milioni di euro. Per aiutare i soccorritori!”

 

(I-TALICOM)