A.P.S.P. e Experian premiano con mille euro i progetti vincitori di Stay digital Pay digital

459

L’Associazione Italiana Prestatori Servizi di Pagamento (A.P.S.P.) ed Experian hanno unito le forze per “stimolare l’innovazione nel mondo dei pagamenti digitali” attraverso la realizzazione
del concorso “Stay digital Pay digital” che è nato con l’obiettivo di premiare le idee più innovative di pagamento proposte da studenti, di scuole superiori
o università, e start-up. Il tema dell’educazione finanziaria è di particolare attualità in Italia a causa soprattutto del livello di conoscenze ancora limitato. Il progetto di educazione finanziaria, già lanciato con la realizzazione di un manuale, si è concluso il 6 novembre, non a caso a termine del mese dedicato all’educazione finanziaria, con un evento di premiazione svoltosi all’interno del Salone dei Pagamenti. I tre progetti vincitori sono stati premiati con mille euro ciascuno accreditati, ovviamente, su una carta di credito ricaricabile.

“Non c’è economia digitale senza pagamenti elettronici. Il progetto “Stay Digital Pay Digital” nasce dall’esigenza di realizzare un nuovo ecosistema civile in cui educazione digitale e finanziaria contribuiscono ad accrescere le competenze degli italiani, ed in particolare dei più giovani, per renderli maggiormente cittadini e parte attiva del processo di trasformazione digitale
che sta attraversando anche il nostro Paese, dichiara il Presidente A.P.S.P. Maurizio Pimpinella. La conclusione del progetto con la premiazione delle iniziative più interessanti non è che un punto di partenza per tutti noi che abbiamo il compito di mantenere sempre alta l’attenzione sui temi dell’educazione e della formazione”.

“La continua evoluzione dell’economia in senso digitale porta con sé un potenziale di innovazione davvero straordinario, che un’iniziativa come la nostra cerca di canalizzare e rendere tangibile”, aggiunge Cristina Iacob, Commercial Strategy Director di Experian Italy, Balkans, Turkey & ME. “Siamo estremamente soddisfatti del riscontro che abbiamo avuto, a testimonianza del crescente interesse che anche i più giovani dedicano al tema della finanza, e che apre nuove e interessanti prospettive in ottica futura.”

L’autorevole giuria del premio, composta da Maurizio Pimpinella – Presidente A.P.S.P.; Cristina Iacob Commercial Strategy Director di Experian Italy, Balkans, Turkey & ME; Paolo Zucca – giornalista economico; Leopoldo Gasbarro – direttore Wall Street Italia; Alberto Grisoni – Editor in Chef AziendaBanca; Raffaele Lener – Professore ordinario di Diritto dei mercati finanziari presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tor Vergata; Fabio Picciolini – componente del Centro Studi A.P.S.P.; Luigi Russo – Direttore Tecnico del Ministero dell’Economia e delle Finanze; Giuseppe D’Acquisto Garante per la protezione dei dati personali G.D.A.; Antonio Nicita – Commissario Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni-Agcom; Avv. Gianluca Di Ascenzo – Presidente Codacons; Stefano da Empoli – Presidente di I-com;, ha conferito i premi a:

• Donapp, un app che permette di destinare una percentuale della spesa o del conto della cena a enti ed associazioni sotto forma di una donazione; • Phome una start-up che permette agli utenti che hanno uno smarthpone o un pc danneggiato di prenotare la riparazione tramite app e di essere raggiunti da un tecnico che analizza il danno, comunica il preventivo e provvede alla riparazione in loco e immediatamente, gestendo il pagamento tramite app. • PopSocket di pagamento: un accessorio per cellulare, attualmente di moda tra i ragazzi, che diventa strumento di pagamento

L’ Associazione Italiana Prestatori Servizi di Pagamento nasce con l’obiettivo di favorire lo sviluppo, l’informazione e la conoscenza di tutte le procedure di incasso e pagamento, promuovendo l’attività di carattere culturale a essi connessa mediante tavole rotonde, convegni, conferenze, ricerche, pubblicazioni.
L’expertise di cui è forte l’Associazione è espressione di oltre 70 aziende leader di mercato, ( tra cui Nexi, Telepass Pay, Sisal Pay, Carta LIS (Gruppo Lottomatica), Visa, Mastercard, Euronet, Diners, PayPal, Postepay di Poste Italiane, Banca 5 del gruppo Intesa Sanpaolo, Banca Sella, CheBanca!, Iccrea, Sia , TAS Group, Hera, Ingenico, Verifone, NTT Data, Axepta Gruppo BNP Paribas, Edenred, CSE, City Poste Payment, Iconto, Airplus, Cedacri, Depobank, Epipoli, Cabel, Factorcoop, Infocert, Pay Reply, Cerved Group, Crif, Ernst Young, ENEL, Experian, G + D, Hipay, Moneygram, Nordiconad, Bancomat spa e molte altre)ed è la prima nata e la più grande Associazione europea del settore per numero di membri, diventata negli anni un interlocutore importante per le Istituzioni cui collabora svolgendo un ruolo attivo nel processo legislativo e regolamentare, per creare un contesto favorevole allo sviluppo dei servizi e sistemi di pagamento.

(I-TALICOM)