Expo Dubai: al via il più grande progetto di mobilità studentesca

171

MILANO – Parte oggi la fase 2 del Programma Volontari del Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai, il più grande progetto di mobilità studentesca organizzato in Italia durante la Pandemia che in poco più di due settimane ha coinvolto 8 mila studentesse e studenti universitari di oltre 70 nazionalità iscritti agli atenei di tutte le Regioni del Paese.

Con un evento digitale che ha visto collegati più di 3000 persone, è stato presentato il Bando di selezione contenente i requisiti di accesso e le condizioni di partecipazione al programma di tirocini curricolari “Expo 2020 Dubai – Università italiane”, frutto di una collaborazione tra il Commissariato italiano per la partecipazione dell’Italia all’Esposizione Universale e la Fondazione CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università italiane).

Sono intervenuti Maria Cristina MessaMinistro dell’Università e della Ricerca, Paolo Glisenti, Commissario Generale di Sezione per la partecipazione italiana a Expo 2020 Dubai e Ferruccio Resta, Presidente CRUI.

“Non potevo mancare a questo appuntamento – ha dichiarato il Ministro Maria Cristina Messa – che mette l’education e la creazione delle competenze al centro, base fondativa delle nostre università. Expo è una piattaforma di dialogo internazionale fondamentale per gli studenti. Le ragazze e i ragazzi sono cittadini del mondo e quella che presentiamo oggi è per loro un’occasione molto importante per dimostrare quanto lo siano realmente. Questo è un progetto molto importante per il nostro Ministero, perché esprime un ruolo forte dell’Italia nella cooperazione internazionale attraverso i suoi giovani. Molta parte del programma che vorrei portare avanti come Ministro è proprio rivolto ai giovani, tutto quello che noi stiamo facendo oggi, dalla partecipazione a Expo al Next Generation Eu, va in questa direzione”.

“A un anno dall’inizio della pandemia, l’opportunità offerta dal Commissariato per Expo Dubai assume un valore straordinario. Dopo tanto tempo, torniamo a parlare di mobilità, chiedendo ai nostri studenti di partecipare a una manifestazione di interesse mondiale, in uno dei più grandi mercati dell’export, e di raccontare l’Italia migliore. Una visione positiva sul futuro con la quale CRUI festeggia il proprio impegno su questo fronte: 20 anni di attività e ventimila studenti che hanno fatto del tirocinio un’occasione imperdibile di formazione sul campo, di interazione e di scambio”, ha dichiarato il presidente Ferruccio Resta.

“La straordinaria manifestazione di interesse che abbiamo raccolto tra le nostre università per partecipare alla prossima Esposizione Universale a Dubai rende possibile realizzare l’unico, il più grande, progetto di mobilità studentesca nel difficile contesto sociale che stiamo vivendo. E conferma il ruolo di primo piano che l’Italia globale avrà nei prossimi mesi nel fare della formazione di capitale umano il fattore centrale di sviluppo e innovazione nello scenario globale nel quale oggi ci troviamo”, ha dichiarato il Commissario Paolo Glisenti.

Il Programma costituisce un’occasione di formazione unica che gli studenti selezionati avranno la possibilità di vivere presso il Padiglione Italia e con la quale potranno ampliare le proprie conoscenze in ambito internazionale contribuendo all’organizzazione e alla gestione della partecipazione italiana al più importante evento globale mai organizzato nell’area che comprende Medio Oriente, Africa e Asia Meridionale.

Il tirocinio avrà una durata massima di quattro mesi e potrà essere svolto durante il semestre espositivo in due periodi distinti: dal 1° settembre al 31 dicembre oppure dal 1°dicembre al 31 marzo 2022.

Possono presentare la propria candidatura tutti gli studenti universitari che al 1° aprile, data di chiusura del bando, risultano iscritti agli Atenei aderenti al Programma di tirocini curriculari. I candidati devono aver compiuto il ventunesimo anno di età e non aver superato il venticinquesimo anno di età (25 anni e 364 giorni) per la laurea triennale, e il 28esimo anno d’età per la laurea magistrale, avere una media-esami non inferiore a 25/30 e un’ottima conoscenza della lingua inglese.

Le candidature al Programma possono essere inviate esclusivamente per via telematica entro il 1° aprile collegandosi all’applicativo online della piattaforma CRUI: https://tirocini.crui.it. 

(I-TALICOM)