PIEDIMONTE MATESE, Caserta – Ritrovarsi a 40 anni e oltre, espulsi dai processi produttivi, paralizzati dalla paura del futuro, come chi è stato licenziato ed ha terminato anche gli ammortizzatori sociali. Questa condizione va affrontata con misure ad hoc che da un lato valorizzano l’esperienza e dall’altro rafforzino l’autonomia individuale. Nasce così la misura “Farsi Impresa: Ricomincio da me, intraprendo e lavoro”. La misura della Regione Campania che finanzia con 25 mila euro a fondo perduto progetti d’impresa, in cui abilità, inclinazioni, esperienza costituiscono l’humus essenziale per una rinascita personale e professionale. I progetti vengono seguiti da Sviluppo Campania SPA in collaborazione con i centri per l’impiego che raccolgono le domande e orientano, nella loro nuova veste di protagonisti regionali dei servizi pubblici al lavoro.  Misura presentata oggi a Piedimonte Matese presso il locale Centro per l’Impiego ed a cui ha preso parte l’Assessore Regionale al Lavoro, Sonia Palmeri. Ma soprattutto erano presenti 40  neo imprenditori di Caserta e provincia che hanno aderito alla misura regionale ed a cui l’Assessore ha voluto personalmente fare un in bocca al lupo.
«E’ la prima volta nella storia – aggiunge Sonia Palmeri  – che lo sviluppo dell’autoimprenditorialità entra proprio nei Centri per l’impiego, in rete con l’INPS, partner con cui l’Assessorato regionale al lavoro collabora attivamente. La misura nella sua prima fase ha visto la nascita di ben 131 aziende, ed ai primi 6 milioni infatti, grazie alla mole di richiesta di autoimprenditorialità, abbiamo aggiunto ben 4 milioni di euro per supportare la seconda fase. L’erogazione avviene in una unica direttamente da parte dell’INPS». Dunque sono già nate 131 aziende di ex percettori senza reddito , Con il nuovo decreto sono già 600 le domande pervenute da tutta la Campania. Dalla provincia di Caserta, in particolare, sono state presentate già 58 domande finanziate e111 le richieste complessive. «Insomma – conclude Palmeri – si può dire che sia stato un successo e le numerose testimonianze rese dai nuovi imprenditori che oggi hanno un’attività con un futuro concreto e tutto grazie a questa misura, ne rappresentano la prova più tangibile».

(I-TALICOM)