Nasce la startup KNTNR e lancia Tomorrow, il contest per cantautori diretto da Massimo Cotto di Virgin Radio

334

MILANO – Si chiama KNTNR il nuovo progetto a sostegno del talento italiano guidato da Katia Simionato, CEO della start up, al fianco di Christian Nucibella, CEO & Founder FiloBlu. La speciale iniziativa ha la mission di realizzare progetti sostenibili, che mettano al centro la creatività di talenti e artisti attraverso un approccio innovativo, rafforzando il legame più vero e autentico con la propria community. Saranno infatti create delle limited edition studiate ad hoc, supervisionate e guidate da Katia, compagna di Nucibella, grazie alla sua esperienza nell’area prodotto e commerciale Italia.

L’idea si inserisce in un momento di fermento post pandemia, che da subito sta suscitando enorme interesse in un contesto di rinascita creativa e imprenditoriale, proprio perché basata sulla libertà di esprimere sé stessi. Senza limiti, superando le imposizioni valoriali e stilistiche dettate dai brand.

Come funziona Tomorrow KNTNR

Primo step della realtà sarà il contest Tomorrow KNTNR, la cui prima fase avrà luogo dal 10 luglio al 25 settembre. I partecipanti potranno caricare su una piattaforma il proprio originale; l’iter di selezione sarà supervisionato da Massimo Cotto di Virgin Radio, in veste di giudice insieme al team di KNTNR. Il deejay vanta un’esperienza di 20 anni a Radiorai, di cui quattro come responsabile artistico di Radiouno, poi Radio 24 e Capital; inoltre è scrittore di 71 libri a sua firma, giornalista professionista per riviste come l’americana Billboard e la tedesca Howl e narratore a teatro con il recente debutto di Decamerock. Cotto è anche autore televisivo e presidente di commissioni artistiche per giovani talenti: ha guidato per un decennio Sanremolab e Area Sanremo e per tre anni la giuria del Primo Maggio di Roma.

Il 26 Settembre in occasione in uno speciale evento durante Milano Moda Donna i cinquanta finalisti selezionati, dieci dal pubblico votante attraverso la piattaforma tomorrow.kntnr.com e quaranta selezionati dalla giuria, avranno la possibilità di esibirsi dal vivo, in streaming o di vedere la propria esibizione proiettata durante la serata.

I dieci vincitori del concorso, annunciati il 26 ottobre, si aggiudicheranno una borsa di studio di 2.500 euro e 1 anno di percorso artistico con Massimo Cotto. Per partecipare all’iniziativa e avere maggiori informazioni tomorrow.kntnr.com.

Tomorrow KNTNR è un paradosso artistico perché è il primo contest-no contest della storia dove ci saranno molti vincitori. Quello che vogliamo è assicurare una vetrina ai giovani talenti, che saranno liberi di esprimersi: nessuna durata massima del brano, nessun vincolo di genere, nessun limite artistico. La visibilità vuole essere un trampolino, la borsa di studio un tiro di fionda per aiutare i ragazzi a vivere di musica” dichiara Massimo Cotto, scrittore, giornalista e Deejay di Virgin Radio.

Perché KNTNR

Nel contenitore KNTNR i talenti potranno creare in prima persona le capsule nel rispetto del proprio DNA e saranno supportati nel lancio dei progetti e del prodotto con strategie di comunicazione mirate. Se i produttori saranno selezionati, la distribuzione sarà invece worldwide e omnichannel, con una shopping experience eccellente, grazie a una copertura capillare delle consegne e un customer care di qualità multilingua.

KNTNR sarà la risposta a uno scenario in cui i brand dovranno essere sempre più versatili e gli outfit sempre più trasversali, sia per stile che per fascia prezzo. E dove il consumatore, nell’era degli acquisti digitali e della velocità, è alla costante ricerca di ispirazione per esprimere la propria individualità, seguendo gli ultimi trend e i key opinion leader, come talent e artists negli ambiti più diversi.

I giovani talenti sono la linfa vitale della creatività. Mai come oggi, in un momento delicato dopo le difficoltà legate alla pandemia, è necessario supportarli e valorizzare il loro lavoro. Grazie a KNTNR potrà essere rafforzato il contatto con la community degli artisti, ma anche l’artigianalità italiana e il network con il territorio. Potremo raccontare il concetto di arte anche attraverso il mondo della moda e con un approccio digital native. Non vediamo l’ora di svelare le prossime partnership“, ha commentato Katia Simionato, CEO della start up.

 

(I-TALICOM)