Nokia, UNICEF e Orange Foundation collaborano per dare potere ai giovani in Marocco

RABAT – Nokia ha annunciato oggi una partnership con UNICEF e Orange Foundation per dare potere ai giovani emarginati, in particolare alle ragazze, in Marocco con competenze digitali, imprenditoriali e ambientali. Questo progetto è un’estensione della relazione esistente di Nokia con l’UNICEF nei paesi di tutto il mondo.

 

Il programma UPSHIFT consentirà ai giovani di diventare cittadini resilienti che si impegnano più attivamente con le loro famiglie, scuole, vita quotidiana e contribuiscono all’economia. Esso mira a consentire loro di sostenere e restituire alle loro comunità, oltre a diventare sempre più produttivi attraverso l’occupazione o il lavoro autonomo. Il curriculum di innovazione sociale e imprenditoriale di UPSHIFT fa parte del portafoglio Solutions for Youth Employment della Banca Mondiale.

 

Entro la fine del programma, almeno 1.400 giovani, di cui almeno il 60% saranno ragazze, avranno ricevuto formazione in competenze trasferibili come lavorare con gli altri, autostima, creatività e comunicazione. Saranno anche sostenuti nello sviluppo di competenze digitali e nella sensibilizzazione alle sfide del cambiamento climatico. Almeno 500 giovani beneficeranno del curriculum di innovazione sociale, mentre circa 250 giovani saranno assistiti nello sviluppo di progetti per lanciare imprese guidate da giovani.

 

Orange Marocco, attraverso la sua Fondazione, unirà le forze per assistere e formare i giovani iscritti al programma UPSHIFT. I suoi dipendenti contribuiranno anche nelle diverse fasi del programma su aree selezionate come le competenze digitali.

 

Il progetto sarà gestito in stretta collaborazione con il Ministero dell’Istruzione (iniziativa Second Chance Schools) e il Ministero della Gioventù (Case della Gioventù e centri per le donne).

 

Naseem Awl, rappresentante ad interim dell’UNICEF Marocco, ha detto: “Questo programma mostra il valore dei diversi partner – sia pubblici che privati – nell’unirsi per sostenere i giovani e lo sviluppo delle loro capacità. Nokia sta contribuendo con un importante sostegno diretto, ma anche impegnandosi direttamente attraverso i suoi dipendenti insieme a quelli di Orange Marocco con i giovani, condividendo il loro tempo, la loro esperienza e il loro tutoraggio. Noi, all’UNICEF Marocco, vediamo questo come un esempio positivo di programmi sostenibili per i giovani che sono radicati nelle strategie nazionali per l’impatto e rafforzati con l’innovazione e l’impegno della comunità”.

 

Hendrick Kasteel, CEO di Orange Marocco, ha detto: “La Fondazione Orange è orgogliosa di aderire a questo programma insieme a UNICEF e Nokia con l’obiettivo di sviluppare le competenze digitali e promuovere l’integrazione professionale dei giovani marocchini emarginati. Convinti della nostra esperienza per aiutarli a costruire il loro know-how professionale, forniremo a questi giovani capi progetto una formazione in competenze digitali essenziali per l’elaborazione dei loro progetti e li alleneremo a raggiungere i loro obiettivi con l’aiuto dei dipendenti di Orange nella sponsorizzazione delle competenze”.

 

Pierre Chaume, VP, unità di mercato dell’Africa settentrionale e occidentale di Nokia, ha detto: “Crediamo nel potere della collaborazione per guidare lo sviluppo e siamo orgogliosi di collaborare con Orange Foundation per sostenere il programma di punta del nostro partner UNICEF, UPSHIFT, in Marocco. Concentrandoci insieme sull’innovazione sociale e l’imprenditorialità giovanile, daremo potere ai giovani svantaggiati e li doteremo di competenze digitali, imprenditoriali e verdi”.

 

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments