Al via il nuovo Master in design for food del Politecnico di Milano

315

MILANO – In Italia e nel mondo le filiere alimentari rappresentano nella loro complessità e articolazione un asset primario e caratterizzante nella struttura socioeconomica e un settore chiave per le azioni trasformative che vanno nella direzione della sostenibilità e circolarità.

L’offerta del food contemporaneo, già caratterizzato da forme, sperimentazioni ed esperienze fortemente orientate all’innovazione e al progetto richiede sempre più una expertise trasversale, in grado di integrare in modo strategico competenze di design, scienze e tecnologie gastronomiche, scienze sociali e ingegneria alimentare.

Il Master Design For Food vede l’avvio di un’importante e prestigiosa collaborazione tra Polidesign, Società Consortile del Politecnico di Milano che produce tutta l’offerta dei Master di professional education e l’Università delle Scienze Gastronomiche di Pollenzo, che vanta una pluriennale esperienza nella formazione nel campo alimentare.

In partenza a gennaio 2021, il percorso formativo è organizzato secondo un mix di attività teoriche e pratiche fatto di lezioni frontali ad attività progettuali hands-on con partner privati e pubblici organizzate in forma di workshop.

Elementi caratterizzanti saranno poi gli study tour, viaggi didattici che permetteranno ai partecipanti di vivere esperienze sul campo, avvicinandosi ai temi trattati con una conoscenza esperienziale di casi e attori reali.

Obiettivo del Master Design for Food è proprio quello di formare innovatori e trasformatori caratterizzati da un profilo capace di unire l’approccio progettuale e sperimentale concreto del design alla conoscenza tematica delle logiche sottese al settore food in tutta la sua estensione delle scienze gastronomiche.

La proposta formativa mira alla creazione di professionisti capaci di gestire l’intero processo “dal campo alla tavola”, passando per i sistemi produttivi e di servizio più avanzati, con un’attenzione specifica alla sostenibilità nelle sue diverse declinazioni ambientali e sociali.

Il Master guiderà gli studenti nella comprensione dell’intero processo di trasformazione alimentare, acquisendo la capacità di comprenderne e gestirne tutte le fasi: dalle dinamiche sociali, estetiche e del gusto fino allo sviluppo di esperienze alimentari, dall’ideazione al processo sino all’implementazione di soluzioni di prodotto-servizio innovative.

I profili d’impiego offerti al termine del Master sono molteplici e spaziano dall’impiego nell’ambito della ricerca&sviluppo, della progettazione e gestione dei servizi nei processi d’innovazione d’impresa, ai ruoli consulenziali in grado di sviluppare sfide innovative complesse di natura privata o pubblica, a ruoli di civil servant in soggetti pubblici per la messa a punto di strategie e policy, sino alla gestione di esperienze ed eventi per la promozione territoriale, culturale e sociale in ambito alimentare o infine allo sviluppo di progetti imprenditoriali indipendenti.

(I-TALICOM)