Logitech e Università di Trieste insieme per una DAD efficace

163

TRIESTE – Logitech – azienda svizzera leader nell’offerta di soluzioni di collaborazione video di alta qualità e semplicità di utilizzo e adozione – è stata scelta dall’Università degli Studi di Trieste – da diversi anni ai vertici delle classifiche nazionali tra i migliori atenei italiani – per potenziare il servizio di didattica a distanza non solo durante il periodo particolare che stiamo vivendo, ma anche in vista di maggiori fruibilità e flessibilità delle lezioni per il futuro post pandemia.

 

L’Università degli Studi di Trieste si pone l’obiettivo di preparare la futura classe dirigente e i futuri professionisti ad affrontare un mondo del lavoro estremamente dinamico ed in cui il livello di conoscenze e di preparazione richiesti sono in continua evoluzione. L’adattabilità al cambiamento e l’aggiornamento permanente, anche a livello tecnologico, sono quindi tra i principali valori su cui si focalizza l’attenzione. Grazie a Logitech, l’Ateneo continua a garantire la formazione dei propri studenti anche in questo periodo penalizzato dalle misure di distanziamento sociale, conseguendo ottimi risultati con la didattica fruibile da remoto.

 

La frontiera digitale offre grandi opportunità di crescita e innovazione all’Università di Trieste, che ha raccolto la sfida dell’emergenza COVID-19 per accelerare l’attuazione di un progetto di infrastrutturazione digitale che ha sviluppato nell’ottica di favorire forme di lavoro agile, nuove modalità di erogazione della didattica e un utilizzo intelligente e inclusivo di spazi e servizi, con modalità altamente flessibili.

 

L’Università degli Studi di Trieste ha installato sistemi completi per videoconferenza Logitech Rally, in più di 100 aule distribuite in tutti gli edifici dei diversi poli in cui si articola l’Ateneo. Le soluzioni Logitech sono state selezionate per la semplicità di gestione, per l’alta qualità audio-video, fondamentale nel contesto didattico, e, infine, per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, considerando che il sistema è completo di tutto il necessario ed è facilmente integrabile nelle aule didattiche. Altri fattori chiave nella scelta dei device Logitech sono stati la semplicità di utilizzo e la compatibilità con la piattaforma di videoconferenza ufficialmente adottata dall’Ateneo, Microsoft TEAMS.

 

“Siamo davvero orgogliosi dell’adozione dei sistemi di video-collaborazione Logitech da parte di un Ateneo prestigioso come l’Università degli Studi di Trieste, da diversi anni ai vertici delle classifiche nazionali tra le migliori Università italiane e internazionali per qualità e innovazione nella didattica”, ha affermato Laura Canova, Marketing Manager di Logitech Italia. “L’emergenza Covid ha accelerato un’evoluzione tecnologica che era nell’aria già da tempo. Siamo convinti che quanto messo a punto dall’Università di Trieste per far fronte a questo periodo storico così particolare sarà ancora più utile in vista degli sviluppi futuri nel campo della trasmissione del sapere, rendendolo sempre più accessibile e a sempre più persone, dovunque esse si trovino.

 

“L’adozione delle soluzioni Logitech all’interno delle aule dell’Ateneo ha consentito di affrontare e gestire in modo semplice, efficace ed integrato la didattica tradizionale e quella a distanza, coinvolgendo studenti sia in presenza che in remoto. Studenti e docenti si sono da subito sentiti a proprio agio e coinvolti grazie alle prestazioni dei prodotti Logitech scelti che hanno garantito una soddisfacente esperienza visiva e uditiva”, ha dichiarato Roberto Di Lenarda – Rettore dell’Università di Trieste.

(I-TALICOM)