L’Università Cattolica a “Più libri più liberi” per Matera 2019 con gli studenti del progetto “Lucania Future Lab”

294

ROMA – L’Università Cattolica porta Matera a “Più libri più liberi”: domani 6 dicembre, nell’appuntamento annuale dell’editoria di cultura alla Nuvola di Roma, nella fiera “Più libri più liberi”, alle ore 12,30 in Sala Venere, saranno presentati due volumi realizzati dai giovani dei licei e istituti superiori di Matera e del Laboratorio di Editoria dell’Università Cattolica.
Il guardaroba delle idee e Libri tra i Sassi sono i titoli editi da EDUCatt in collaborazione con Fondazione Matera Basilicata 2019 Capitale Europea della Cultura.
All’incontro intervengono il prorettore dell’Università Cattolica Antonella Sciarrone Alibrandi, Roberto Cicala, coordinatore del Laboratorio di Editoria, il dirigente scolastico dell’I.I.S. “Duni-Levi” di Matera Patrizia Di Franco e il direttore della Fondazione Matera Basilicata 2019 Paolo Verri.

Un «ponte mobile» che unisce l’Italia, da Milano a Matera: è quello creato dalle attività dell’Università Cattolica del Sacro Cuore nell’ambito del Progetto “Università Cattolica incontra Matera Capitale europea della Cultura 2019”, che testimonia «simbolicamente l’attenzione che la Cattolica ha sempre avuto e oggi più che mai intende avere verso le giovani generazioni, offrendo loro prospettive concrete di crescita di competenze in un momento oggettivamente non facile per il nostro Paese e, in particolare, per il Sud»: queste le parole del prorettore Sciarrone in apertura del volume Il guardaroba delle idee. Matera 2019: i progetti dei giovani per una città ideale, che racchiude gli esiti del percorso formativo Lucania Future Lab rivolto dall’Ateneo, nell’anno scolastico 2018-2019, a oltre 220 alunni delle classi quarte di una decina di scuole tra istituti superiori e licei della Basilicata: «si tratta di un’iniziativa in senso lato di alternanza scuola-lavoro, volta a offrire agli studenti delle scuole lucane, con la collaborazione dei loro docenti, l’opportunità di coltivare lo spirito di imprenditorialità e di sviluppare competenze preziose per il futuro professionale».

Raccoglie gli esiti di questi progetti il libro Il guardaroba delle idee (con il coordinamento di Ivana Pais e Giuseppe Scaratti, la cura redazionale di Valentina Giusti e la supervisione di Roberto Cicala e Antonella Sciarrone Alibrandi) che è letteralmente un guardaroba pieno di idee – il titolo è stato scelto dagli studenti-autori – proposte da ragazzi che guardano al futuro e sono alla ricerca di una svolta. Progetti sociali, culturali, ecosostenibili (illustrati all’interno del volume da citazioni e illustrazioni sempre a cura di studenti lucani, in collaborazione con i loro colleghi dell’Università Cattolica di Milano) con i quali provare a cambiare la terra in cui vivono e che amano, per sognare un mondo migliore.

Non solo ragazzi, ma anche grandi autori del passato e del presente guardano alla propria terra e ne evidenziano valori e problematiche nell’altro volume che si presente accanto a Il guardaroba delle idee: è il ventiseiesimo numero della collana “Quaderni del Laboratorio di editoria” in cui gli studenti universitari possono sperimentare la progettazione e la cura di un testo attraverso un libro in tutte le sue componenti, questa volta dedicato proprio alla Capitale europea della Cultura 2019 e alla sua regione. Il volume Libri tra i Sassi. Matera e la Basilicata nei maggiori casi editoriali ripercorre gli sguardi letterari dei maggiori autori di ieri e oggi, da Orazio a Carlo Levi, da Ernesto de Martino a Rocco Scotellaro, da Raffaele Nigro a Giuseppe Lupo, raccogliendoli in un’antologia di ricordi, memorie, immagini e suggestioni di una terra che conserva la sua storia e le sue tradizioni tra le dure pieghe dell’Appennino.

(I-TALICOM)