Uninettuno e Uned: accordo internazionale di virtual mobility tra studenti

417

ROMA – Acquisire online competenze e conoscenze relative a un altro paese europeo in un contesto di crescente internazionalizzazione dei programmi di formazione universitaria. Sono questi gli obiettivi principali dell’accordo tra l’Università telematica Uninettuno e l’Universidad Nacional de Educacion a Distancia UNED, il primo programma di virtual mobility internazionale, autonomamente e direttamente gestito dalle universitá.

L’accordo, siglato dalla prof. Maria Amata Garito, Rettore di Uninettuno,  e dal prof. Ricardo Mairal Uson, Rettore di UNED, consentirà agli studenti iscritti in una delle università firmatarie, l’Home University, di studiare determinati corsi presso l’altra università firmataria, l’Host University, e prevede il riconoscimento dei crediti CFU/ECTS agli studenti partecipanti, ai fini del completamento del loro percorso di studi.

“Questo accordo è importante perchè consente di fornire agli studenti un titolo di studio arricchito di entrambe le conoscenze, quelle di Uninettuno e quelle di Uned, unite nel rispetto delle diversità” ha dichiarato Maria Amata Garito, Rettore dell’Università Uninettuno. “Mi piacerebbe portare questo progetto anche in altri Paesi, non solo europei, perchè dobbiamo trovare la forza di formare i giovani del nord e del sud del mondo sensibilizzandoli alle differenze tra le culture e ai valori nuovi che nascono dalla ricchezza della diversità” ha concluso Garito.

“Nel contesto attuale bisogna necessariamente stringere alleanze: ci troviamo infatti in un periodo contraddistinto dalla cultura del patto, dell’incontro e del rispetto reciproco per cui oggi i progetti necessitano di cooperazione internazionale. Ci auguriamo che accordi come questo con Uninettuno siano il primo di molte collaborazioni che porteremo avanti: è infatti nostro desiderio non solo internazionalizzare la nostra università, e in particolare la facoltà di Scienze Politiche e di Sociologia, ma anche che l’Europa e l’America del Sud diventino alleati di riferimento nel panorama educativo” ha dichiarato prof. Ricardo Mairal Usòn, Rettore di UNED.

Tra i principali corsi di Uninettuno che gli studenti possono scegliere rientrano “Economia e politica della globalizzazione”, della Facoltà di Economia, “Digital & Open Government” della Facoltà di Scienze della Comunicazione e “Diritto internazionale della società digitale” della facoltà di Giurisprudenza.

 

I due istituti universitari sono entrambi membri dell’ EADTU – European Distance Teaching Universities- e siedono nel board of Rectors dell’associazione.

 

L’accordo si solloca tra le attivitá di internazionalizzazione ed innovazione dei curricula di studio che vede l’UNINETTUNO tra le universitá italiane, telematiche e non, piú attive in questo settore con studenti che provengono da 167 paesi del mondo, insegnamenti in 5 lingue incluso l’arabo e moltissime partnership per la ricerca e la collaborazione accademica con universitá e istituzioni internazionali.

(I-TALICOM)