È andato agli economisti Abhijit Banerjee, Esther Duflo e Michael Kremer il premio Nobel per l’economia, per l’approccio sperimentale nella lotta alla povertà globale. I tre economisti, rispettivamente di nazionalità indiana, francese e americana, “hanno introdotto un nuovo approccio per ottenere risposte affidabili circa i migliori modi per combattere la povertà”, hanno spiegato i responsabili della Royal Swedish Academy of Science. La ricerca condotta “ha considerevolmente migliorato la nostra abilità di lottare la povertà globale. In soli due decenni, il loro nuovo approccio ha trasformato l’economia dello sviluppo, che è diventato ora un fiorente campo di ricerca”, è scritto in una nota.

(I-TALICOM)