GETAFE – Airbus ha concluso con successo una campagna di test in volo con una nuova capacità per il sistema di missione C295 FITS (COMMOMISS) che permette di essere gestito a distanza da equipaggi a terra.

La campagna, effettuata nel mese di aprile nel sud della Spagna, ha coperto quattro voli e ha coinvolto l’uso di un Airbus C295 Intelligence Surveillance Recognition (ISR) per test dotato di un pacchetto avionico Collins.

L’aeromobile ha eseguito missioni standard di pattugliamento marittimo con tutti i sensori controllati in tempo quasi reale da un operatore di missione basato su una stazione di terra nel sito di Getafe di Airbus. Il controllo dei sensori è stato passato con successo alla stazione di controllo a terra, con diversi compiti di sorveglianza, tra cui il controllo del puntamento elettro-ottico/infra-rosso (EO/IR) e la gestione del radar, eseguiti dall’equipaggio di terra utilizzando la banda Ka SATCOM installata.

Durante i test, la consapevolezza situazionale dell’operatore di terra era completa, condividendo lo stesso set di strumenti e applicazioni disponibili nelle stazioni di lavoro di bordo Fully Integrated Tactical System (FITS), trasformando la stazione di terra COMMOMISS in un efficace nodo operatore aggiuntivo.

Tra le sue capacità COMMOMISS fornirà agli utenti:

  • Nodi operatore aggiuntivi nel Mission Support Centre a terra, fornendo flessibilità operativa in missioni lunghe e complesse, condividendo i compiti tra i membri dell’equipaggio tattico a bordo e a terra;
  • Integrazione con la rete C2 dell’operatore, contribuendo alla generazione del quadro operativo comune;
  • Accesso immediato a tutti i dati raccolti dai sensori di bordo per l’analisi in tempo reale con risorse quasi illimitate disponibili a terra;
  • La possibilità di ridurre il numero di operatori (e quindi di postazioni) a bordo nelle missioni di sorveglianza continua.

COMMOMISS aprirà il futuro dei sistemi di missione tattica a bordo, permettendo un’architettura armonizzata del sistema di missione, un’interfaccia uomo-macchina (HMI) e un concetto di operazioni (CONOPS) per entrambi gli aeromobili con e senza equipaggio, così come per gli aeromobili ad ala fissa e rotante. Supporta un’integrazione senza soluzione di continuità nel sistema complessivo di sistemi, fornendo una consapevolezza globale della situazione agli operatori e contribuendo alla generazione del Common Operational Picture (COP) nel contesto delle missioni ISR.

L’hardware necessario per implementare questa nuova capacità è disponibile per i nuovi clienti interessati al C295 ISR, il che significa che le capacità del COMMOMISS potrebbero essere disponibili per qualsiasi cliente da ora in poi, sia come opzione di catalogo che come potenziale di crescita.

(I-TALICOM)