GUYANA FRANCESE – Il satellite CHEOPS costruito da Airbus è stato lanciato con successo questa mattina tramite un lanciatore Soyuz dalla base di lancio europea di Kourou, nella Guyana francese.
CHEOPS è la prima missione esoplanetaria dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). È anche il primo satellite costruito per l’ESA da Airbus in Spagna. CHEOPS analizzerà gli esopianeti delle stelle vicine, osservando i pianeti noti con dimensioni tra quelle della Terra e di Nettuno e misurando con precisione il loro raggio per determinare la loro densità e capire la loro composizione. Il satellite utilizza tecnologie collaudate che apriranno la strada a missioni più grandi e più ambiziose, con l’obiettivo di verificare se un esopianeta può essere in grado di ospitare la vita.
Il lanciatore Soyuz è decollato come previsto con i suoi cinque passeggeri imbarcati su un multipayload, anch’esso costruito da Airbus. CHEOPS si è separato due ore e 23 minuti dopo il decollo. A seguito della messa in servizio in orbita, CHEOPS inizierà la sua vita operativa della durata di almeno 3,5 anni e opererà in un’orbita terrestre sincrona al sole a un’altitudine di 700 km.
“CHEOPS, un pioniere per le future missioni riguardanti gli esopianeti, è un programma molto importante per Airbus in quanto è la prima missione scientifica preparata dalla Spagna. Grazie all’esperienza e al forte impegno del nostro team e dei nostri 24 partner provenienti da 11 Paesi europei, siamo stati in grado di consegnare il satellite all’ESA nei tempi prestabiliti e contribuire così a questo successo. Siamo impazienti di iniziare la prossima missione scientifica dell’ESA, Solar Orbiter”, ha dichiarato Phillipe Pham, Head of Earth Observation, Navigation and Science di Space Systems.

(I-TALICOM)