ROMA – Istat: dal 2015 la popolazione residente è in diminuzione: per la prima volta in 90 anni siamo in declino demografico. Lo rivela l’Istat, secondo cui è attribuibile esclusivamente al calo degli italiani: -235mila persone nel 2018. Rispetto al 2014,la perdita di residenti è pari alla scomparsa di una città come Palermo (-667mila persone). La perdita è compensata dall’aumento degli stranieri: +2,2% nel 2018 (sono l’8,7% dei residenti). Record negativo di nascite: nel 2018 solo 439.747, il minimo storico dall’unità d’Italia.

(I-TALICOM)