LIQUI MOLY entra al fianco di Hyundai nel Campionato mondiale WTCR delle vetture turismo

148

MILANO – E’ una novità nella lunga storia motoristica di LIQUI MOLY: per la prima volta lo specialista tedesco di oli e additivi è partner del team di casa di un produttore automobilistico. Al fianco di Hyundai Motorsport, la marca entra a far parte del Campionato mondiale WTCR. “Questo dimostra l’importanza che abbiamo ormai acquisito anche per i produttori di automobili”, ha affermato Peter Baumann, direttore marketing di LIQUI MOLY.

Nello sport delle vetture da turismo, LIQUI MOLY è di casa da oltre dieci anni. All’inizio nel Campionato mondiale di vetture da turismo WTCC e dopo, fin dalla sua fondazione nel 2015, nella serie TCR, sempre insieme con la scuderia Engstler. Insieme a Engstler, LIQUI MOLY ora sta facendo il passo successivo, entrando nel Campionato mondiale WTCR. Qui Engstler partecipa come team di casa Hyundai. Il veterano olandese di WTCR Nicky Catsburg e il talento tedesco TCR Luca Engstler vogliono combattere per il titolo su due Hyundai i30 N TCR, quando la stagione potrà partire una volta superata la crisi del Coronavirus.

Nonostante i molti decenni trascorsi nel settore motoristico, per LIQUI MOLY l’apparizione nel WTCR è sinonimo di una nuova qualità. “È la prima volta che ci impegniamo in un team di casa, collaborando quindi direttamente con un produttore di auto”, ha affermato Peter Baumann. Questa collaborazione è evidente da un lato nella presenza chiaramente visibile sui veicoli e dall’altro nel fatto che le due Hyundai i30 N TCR utilizzano olio LIQUI MOLY. Si tratta del tipo Synthoil Racetech GT1 10W-60, un olio completamente sintetico appositamente progettato per l’uso in pista.

L’importanza della collaborazione con Hyundai per LIQUI MOLY non riguarda solo la notorietà del proprio marchio, ma anche lo sviluppo di nuove aree di attività. Perché tradizionalmente l’azienda si concentra principalmente sull’aftermarket, ossia sulla cura e la manutenzione dei veicoli. Per questo motivo l’azienda gode di una maggiore visibilità presso le officine rispetto alle concessionarie di autoveicoli. Proprio con quest’ultime LIQUI MOLY vuole espandere le proprie attività. “Se Hyundai sceglie noi perfino nelle gare, questo dovrebbe valere a maggior ragione anche per un concessionario Hyundai”, ha affermato Peter Baumann.

(I-TALICOM)