Airbus Helicopters in ripresa nel 2021

MARIGNANE – Nel 2021, Airbus Helicopters ha registrato 419 ordini lordi (414 netti), mostrando solidi segni di ripresa dalla situazione di mercato del 2020, pesantemente colpita dalle conseguenze economiche della pandemia COVID-19. (2020 – 289 ordini lordi / 268 netti). L’aumento degli ordini di elicotteri leggeri, H125 e H130, riflette la ripresa del mercato civile e parapubblico. La Società a avuto un forte impulso dai propri paesi d’origine, con la Francia che ha ordinato 40 H160 (versioni civili e militari), otto H225M e due H145, la Spagna che ha ordinato 36 H135 e la Germania che ha acquistato otto H145 per la Polizia della Baviera. Le consegne sono passate da 300 nel 2020 a 338 nel 2021, contribuendo alla quota preliminare del 52% di Airbus Helicopters nel mercato civile e parapubblico e confermando la propria posizione di leader del mercato. In termini di unità di velivoli, Airbus Helicopters ha registrato un rapporto netto ‘book to bill’ superiore a uno.

“Il 2021 è stato un anno di grandi impegni per Airbus Helicopters. Ci siamo impegnati a sviluppare nuovi prodotti e servizi che soddisfino le esigenze dei nostri clienti, come il lancio dello sviluppo di un innovativo H160M per il programma congiunto di elicotteri leggeri delle Forze Armate francesi e la creazione del nuovo pacchetto di servizi HCare Classics per i clienti che utilizzano i nostri elicotteri legacy. Abbiamo anche consegnato il primo H160 in assoluto all’operatore giapponese All Nippon Helicopter. È nostro dovere innovare e fare da pionieri nell’aerospazio sostenibile e a tal fine abbiamo iniziato a implementare l’uso di carburante sostenibile e abbiamo proseguito il nostro viaggio nella mobilità aerea urbana con la presentazione di CityAirbus NextGen”, ha dichiarato Bruno Even, CEO di Airbus Helicopters. “Sono fiero dei nostri team che hanno lavorato duramente per ottenere tutti questi risultati. Il loro impegno nei confronti dei valori di Airbus, come lavoro di squadra, affidabilità e integrità, ci permetterà di continuare a lavorare sulla sicurezza della catena di approvvigionamento e di realizzare continui miglioramenti per facilitare le operazioni dei nostri clienti. Apprezzo particolarmente la fiducia che i nostri clienti ripongono nelle nostre persone, nei nostri prodotti e nei nostri servizi per aiutarli a svolgere ogni giorno le loro missioni essenziali”.

L’azienda nel 2021 ha incrementato le consegne di H145 pentapala nel 2021 e ha consegnato il primo retrofit di H145 pentapala a DRF Luftrettung, un operatore tedesco di servizi medici di emergenza con elicotteri, alla fine di maggio. Altre consegne chiave sono state il primo H225M per Singapore a marzo, il primo H225M in configurazione da combattimento navale per la Marina brasiliana e il primo NH90 TTH per il Qatar, consegnato prima del previsto. Nel Nord America, la US Army ha preso in consegna il primo UH-72B dagli stabilimenti di Airbus Helicopters di Columbus, nel Mississippi, mentre la flotta Lakota ha raggiunto l’importante traguardo di un milione di ore di volo.

Gli ordini principali per il 2021 consistono in 93 H145 e 52 H160, che comprendono il primo lotto di H160M per le Forze Armate francesi e 10 H160 per la Gendarmerie Nationale, il primo cliente per il mantenimento dell’ordine pubblico per questo modello. Airbus Helicopters ha anche ampliato la propria partnership con The Helicopter Company in Arabia Saudita, che ha aggiunto 20 H145 e 6 ACH160 alla propria flotta in crescita di elicotteri Airbus. L’H225 ha visto il 2021 iniziare bene con il suo cliente di lunga data, la Guardia Costiera giapponese, che in marzo ha ordinato altri due elicotteri da aggiungere alla propria flotta.

La suite di offerte HCare di Airbus Helicopters continua a convincere i clienti del proprio valore aggiunto, annoverando clienti nuovi e di ritorno quali Air Methods che a febbraio ha firmato un contratto aggiuntivo per coprire 80 EC135. La Società ha ampliato la propria gamma nel 2021 con HCare Classics, una serie di servizi su misura per la propria flotta di circa 2.000 elicotteri H120, Dauphin, Puma e Gazelle in servizio. HDataPower è un esempio del continuo impegno di Airbus Helicopters nella digitalizzazione e nell’utilizzo dei  vantaggi (risparmio di tempo, maggiore disponibilità della flotta, ottimizzazione dei costi) che può offrire ai clienti con velivoli equipaggiati con Helionix avvalendosi dei dati generati dai sistemi dell’elicottero.

Il 2021 è stato un anno fondamentale ed emozionante per l’innovazione e il miglioramento dei prodotti di Airbus Helicopters. L’aumento delle prestazioni dell’H125 ha ricevuto la certificazione sia da parte di EASA che di FAA consentendo agli operatori di trarre pieno vantaggio dall’aumento di potenza del 10% fornito dai motori Arriel 2D. L’azienda ha anche aggiunto l’H175M al proprio portafoglio di prodotti militari. Il VSR700, il sistema aereo senza pilota di Airbus, ha iniziato l’espansione dell’inviluppo di volo in vista delle prove in mare che si terranno nel corso di quest’anno.

Il 2021 è stato particolarmente utile per la tabella di marcia di decarbonizzazione della Società. L’elicottero Flightlab ha iniziato a testare in volo nuove tecnologie, tra cui il sistema di back-up del motore che non solo mira a migliorare la sicurezza, ma è anche un primo passo fondamentale sulla strada dell’ibridazione. Airbus Helicopters ha anche lanciato un ‘SAF User Group’ dedicato alla comunità dell’ala rotante nel tentativo di accelerare la diffusione dei biocarburanti, ha iniziato a utilizzare carburante sostenibile per l’aviazione per l’addestramento e le prove di volo nei suoi siti principali in Francia e Germania, e ha concluso l’anno facendo volare un H225 con un motore alimentato al 100% da SAF. Uno dei momenti salienti è stato quando,  all’Airbus Summit, nel settembre 2021, Airbus Helicopters ha presentato CityAirbus NextGen, il nuovo prototipo progettato per offrire un volo a zero emissioni in ambienti urbani. Il velivolo completamente elettrico per il mercato della mobilità aerea urbana è solo uno dei motivi per cui Airbus Helicopters è alla ricerca di 500 figure professionali da assumere nel 2022.

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments