Emirates è una delle prime compagnie aeree a sperimentare il Travel Pass della IATA

DUBAI – Emirates ha collaborato con la IATA (International Air Transport Association) al fine di divenire una delle prime compagnie aeree al mondo a testare il Travel Pass della IATA. Si tratta di un’app che permette ai passeggeri Emirates di crearsi un “passaporto digitale” contenente le informazioni relative ai test per il Covid-19 eseguiti prima del viaggio, ad un eventuale certificato di avvenuta vaccinazione e di verificare che queste soddisfino i requisiti richiesti dai paesi di destinazione.

Sarà inoltre possibile condividere tali informazioni e certificati con le autorità e con le altre compagnie aeree al fine di rendere ancora più comodo il proprio viaggio. Tramite l’app i viaggiatori potranno anche gestire tutta la documentazione di viaggio, per vivere un’esperienza ancora più smart.

Prima del lancio definitivo, Emirates implementerà a Dubai la fase 1 consistente nella verifica e convalida dei test PCR per il Covid-19 da effettuare prima della partenza. In questo modo, a partire da aprile, i clienti Emirates potranno condividere con la Compagnia aerea, attraverso l’app, il risultato del proprio test ancor prima di raggiungere l’aeroporto. Così facendo, Emirates provvederà automaticamente a completare la documentazione per il check-in.

Adel Al Redha, Chief Operating Officer di Emirates, ha dichiarato: “I nostri voli internazionali sono sicuri come sempre, tuttavia l’attuale stato pandemico globale impone nuovi protocolli e requisiti di viaggio. Siamo fieri di essere una delle prime compagnie aeree al mondo a sperimentare questo tipo di iniziativa, che ci consentirà di offrire ai nostri clienti un’esperienza ancora migliore”.

Nick Careen, Senior Vice President for Airport, Passenger, Cargo and Security di IATA, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di collaborare con Emirates e mettere a disposizione il Travel Pass nella regione mediorientale. Forte del proprio network e di una solida base clienti, Emirates ci consentirà di ottenere un prezioso feedback e di migliorare così il programma. Si tratta del primo passo per rendere i viaggi internazionali il più comodi possibile in questo periodo di pandemia, mettendo al contempo i viaggiatori nella condizione di essere di sicuri di soddisfare tutti i requisiti di ingresso imposti dai governi dei vari paesi. Con la riapertura delle frontiere, il Travel Pass della IATA sarà ulteriormente potenziato con ulteriori funzioni”.

All’interno dell’app sarà anche possibile consultare il registro integrato contenente tutte le informazioni aggiornate relative ai requisiti di viaggio e di ingresso di tutte le destinazioni, indipendentemente dalla nazione dalla quale si viaggia. Sarà anche disponibile per gli utenti una mappatura dei vari centri – presenti sul territorio della nazione di partenza – dove è possibile eseguire i test o, eventualmente, anche la vaccinazione per il Covid-19.

Tramite la piattaforma i laboratori e i centri di analisi convenzionati potranno inviare direttamente agli utenti i risultati dei test o i certificati di vaccinazione. Il registro globale, gestito dalla IATA, consentirà un flusso costante e sicuro delle informazioni necessarie a tutti gli attori interessati fornendo, al contempo, un’esperienza senza soluzione di continuità ai viaggiatori.

(I-TALICOM)