Alexa aiuta i clienti in Italia nella raccolta differenziata insieme ad A2A
Alexa viene in aiuto dei cittadini che non sanno come conferire correttamente i rifiuti fornendo informazioni utili per la raccolta differenziata e il riciclo. Se si ha un dubbio rispetto a dove smaltire un prodotto, basterà infatti chiedere al servizio vocale di Amazon per conoscere la risposta. 

MILANO Spesso ci si trova nel dubbio su come smaltire il cartone della pizza, una lattina oppure l’olio usato per la frittura. Da oggi Alexa aiuta i cittadini nella pratica della raccolta differenziata e del riciclo fornendo tutte le informazioni utili sullo smaltimento sostenibile dei rifiuti grazie alla collaborazione con A2A. Per conoscere il corretto contenitore o sacco in cui deve essere gettato un prodotto basta chiedere ad esempio “Alexa dove butto l’olio da cucina?” oppure “Alexa cosa si butta nel cassonetto bianco?”. 

 

Le informazioni relative alla raccolta differenziata dei rifiuti sono state fornite dalle società del Gruppo A2A, Amsa gestore dei servizi ambientali a Milano, Saronno e in altri 11 comuni dell’Area Metropolitana Milanese, e Aprica che opera a Brescia, Bergamo, Como e in altri 68 comuni. I cittadini residenti in queste aree riceveranno informazioni localizzate a seconda del comune in cui si trovano e delle diverse regole stabilite rispetto alla raccolta dei rifiuti. Nel caso in cui il cittadino risieda al di fuori di quest’area, Alexa fornirà comunque un suggerimento basato sulle indicazioni fornite da A2A, ad esempio rispondendo che il sacchetto del pane solitamente va buttato nel contenitore della carta e il flacone del detersivo insieme con gli imballaggi in plastica.

 

(I-TALICOM)