Amazon velocizza il progetto di diventare un’azienda a zero emissioni di CO2 entro il 2040. Il colosso delle vendite online ha infatti siglato un contratto con la start-up Rivian per la fornitura di 100mila furgoni elettrici destinati alla consegna delle merci. Il colosso delle vendite è da tempo a caccia di soluzioni per ridurre i costi e migliorare l’efficienza delle operazioni di consegna, ed il passaggio ai nuovi furgoni andrebbe proprio in questa direzione, diminuendo i costi del carburante e garantendo via libera ai veicoli Amazon anche nelle zone a basse emissioni e quindi con limitazioni alla circolazione sempre più diffuse nelle grandi città. Questo ordine – commentano gli analisti – è un enorme impulso per Rivian che si prepara ad iniziare la produzione in uno stabilimento in Illinois, precedentemente utilizzato da Mitsubishi e che avrà una capacità di costruire 350mila unità all’anno.

(I-TALICOM)