Analog Devices presenta il primo Battery Management System wireless per i veicoli elettrici

330

General Motors utilizzerà il Battery Management System wireless di Analog Devices

 

MILANO – Analog Devices  presenta il primo Battery Management System wireless (wBMS), che consente alle case costruttrici di aumentare la flessibilità per scalare la produzione in serie di veicoli elettrici su un più ampio range di classi di auto. Si tratta del primo Battery Management System wireless disponibile sul mercato per la produzione di veicoli elettrici, e farà il suo debutto sui veicoli General Motors alimentati da batterie Ultium.

L’implementazione del wBMS di ADI elimina il tradizionale sistema di cablaggio, risparmiando fino al 90% dei collegamenti e fino al 15% del volume nel pacco batterie, oltre a migliorare la flessibilità di progettazione e la facilità di produzione, senza compromettere durata e precisione durante la vita della batteria.

 

Il wBMS di ADI include in un unico prodotto tutti i circuiti integrati, l’hardware e il software per l’alimentazione, la gestione delle batterie, la comunicazione RF e le funzioni di sistema, garantendo un livello di safety ASIL-D e una security a livello di modulo, grazie alla tecnologia BMS di ADI per la misura delle celle della batteria. Fornendo un’elevata precisione per tutta la vita del veicolo, il sistema consente il massimo utilizzo di energia per singola cella per una migliore autonomia e supporta la sicurezza e la sostenibilità delle batterie a zinco-cobalto, come anche di quelle al litio-ferro-fosfato (LFP).

 

“Il passaggio dalla connettività via cavo a quella wireless dei pacchi batteria consente alle case automobilistiche di rendere scalabili le proprie piattaforme per veicoli elettrici su più modelli, per soddisfare la crescente domanda dei consumatori”, ha dichiarato Patrick Morgan, Vice President Automotive di Analog Devices. “La nostra soluzione wBMS non solo semplifica la produzione, ma permette anche di costruire nuovi sistemi basati su dati wireless, accelerando l’intero settore verso un futuro sostenibile. Siamo particolarmente soddisfatti della collaborazione con General Motors che ci permette di lanciare al loro fianco questo sistema innovativo”.

 

Ulteriori funzionalità del sistema consentono alle batterie di misurare e segnalare le proprie prestazioni, aumentando il rilevamento precoce dei guasti e rendendo possibile un assemblaggio ottimizzato del pacco batterie. I dati raccolti possono essere monitorati a distanza per tutto il ciclo di vita della batteria – dall’assemblaggio al magazzino e al trasporto, passando per l’installazione, la manutenzione e la seconda fase di vita.

 

ADI e General Motors hanno recentemente annunciato la collaborazione, portando la tecnologia wBMS sulla piattaforma Ultium per le batterie di General Motors. La tecnologia ADI contribuisce a garantire la scalabilità della piattaforma Ultium su tutta la futura linea di veicoli di General Motor, che comprenderà diversi marchi e segmenti, dai camion da lavoro ai veicoli ad alte prestazioni.

 

“La collaborazione con ADI porta la tecnologia wBMS in produzione come parte della nostra innovativa e all’avanguardia piattaforma Ultium per le batterie”, ha dichiarato Kent Helfrich, Executive Director, Global Electrification and Battery Systems di General Motors. “La tecnologia wBMS di ADI consente un’elettrificazione estesa a tutta la nostra flotta e ci auguriamo questa importante collaborazione prosegua per poter offrire innovazione in termini di sicurezza, qualità e prestazioni per il futuro”.

What do you want to do ?

New mail

(I-TALICOM)