MILANO – Mentre il comparto auto di tutta Europa chiede sussidi e piani di aiuto per rilanciare l’intero settore, in Italia gli unici dati positivi post lockdown sono arrivati dalle vendite di auto a mobilità sostenibile: +18% per le ibride e +55% per le elettriche a maggio 2020. Eppure, i numeri nel loro complesso sono ancora troppo piccoli e case auto e distributori hanno bisogno di soluzioni per spingere ulteriormente le vendite. Per questo MotorK, azienda leader nel digital automotive, rinnova il suo impegno al supporto della filiera introducendo sul mercato italiano il primo configuratore di auto a basse emissioni di CO2: una sezione del sito DriveK, principale portale per la configurazione di veicoli nuovi, interamente dedicata a ibrido ed elettrico.

Il nuovo spazio Auto Elettriche & Ibride consente agli utenti di DriveK di selezionare, configurare e scegliere l’auto ecologica ideale. In particolare, è possibile cercare l’auto più adatta alle proprie esigenze tra 38 brand e più di 170 modelli, effettuare ricerche per parametri tradizionali come marca, prezzo, tipo di carrozzeria e alimentazione, nonché per quegli specifici di questo segmento come l’autonomia, la capacità della batteria o il connettore di ricarica.

Guardando ai risultati di utilizzo nella prima fase di sperimentazione della sezione è già possibile fare le prime considerazioni: le auto più richieste sono le full hybrid (31%), seguite dalle plug-in hybrid (29%) e dalle mild hybrid (25%); più basso risulta, di contro, l’interesse per le 100% elettriche (15%).

Ma chi sceglie l’auto ecologica? Secondo i dati di DriveK, solo il 25,2% delle auto a basso impatto ambientale configurate online è richiesto da donne, contro il 74,8% degli uomini. Altrettanto significativi i dati relativi alle fasce di età: sono gli automobilisti nella fascia 18-24 e quelli nella fascia 45-54 ad interessarsi di più all’offerta di veicoli green: i più giovani spinti probabilmente da ragioni di natura “etica” – una maggiore sensibilità verso le tematiche ambientali – e gli over 45 dalle agevolazioni a favore delle auto elettriche, come il libero accesso nelle ZTL.

«Dopo la riapertura dei concessionari e grazie agli incentivi varati dal Governo, l’interesse dei consumatori verso le auto a basso impatto ambientale sta crescendo con forza – dichiara Tommaso Carboni, Country Manager di MotorK, società proprietaria del marchio DriveK – anche se i numeri restano piccoli per via di un prezzo medio elevato e di una generale difficoltà nella ricarica. Le case produttrici hanno il dovere morale di spingere il mercato verso questi veicoli, per ridurre le emissioni di CO2, e vogliamo essere di loro supporto anche in questo obiettivo. Siamo lieti di offrire ai nostri utenti un nuovo strumento digitale in grado di facilitare il processo di ricerca e scelta di un’auto elettrica o ibrida, rispondendo al contempo alle esigenze digitali dell’industria».

Oltre ai veicoli a batteria, DriveK consente già di configurare le auto ad alimentazione tradizionale, confrontarle con altri modelli e richiedere preventivi gratuiti online e senza impegno in oltre 1.000 rivenditori in tutto il Paese, ma anche scoprire le schede tecniche o prenotare un test drive.

La nuova sezione Auto Elettriche & Ibride è attualmente disponibile in italiano, francese, spagnolo e tedesco.

(I-TALICOM)