MILANO – Il gruppo bancario multinazionale spagnolo BBVA e NetApp, autorità nel campo dei dati per il cloud ibrido, hanno annunciato un’alleanza che rende NetApp un partner tecnologico chiave per BBVA. L’alleanza fa parte di una serie di accordi strategici che il gruppo sta mettendo in atto per diventare una banca digitale più flessibile e scalabile.

Il portfolio dei servizi di dati di NetApp svolgerà un ruolo essenziale nella data strategy della banca, che mira a soddisfare le esigenze sempre più pressanti dell’organizzazione di semplificare e integrare la gestione dei dati sia sul cloud che on-premise per accelerare la trasformazione digitale. Attraverso questo accordo, BBVA sarà in grado di fornire servizi affidabili e integrati in cloud ibrido con una visibilità e conoscenza dei dati migliorata, l’accesso e il pieno controllo dei dati stessi e la loro protezione e sicurezza, per soddisfare l’elevata domanda di servizi digitali dell’azienda.

“Questo accordo fa parte della nostra strategia di collaborazione con i fornitori di soluzioni globali per creare un nuovo ecosistema con grandi partner, in grado di supportare il nostro processo di trasformazione”, ha affermato Ignacio Bernal, Head of Global Architecture at Engineering di BBVA.

“Dopo molti anni di stretta collaborazione tra le due società, è un piacere per noi entrare a far parte del ristretto gruppo di alleanze strategiche di BBVA per supportare la trasformazione digitale del gruppo bancario”, ha dichiarato Marc Montiel, Vicepresidente EMEA di NetApp. “Non vediamo l’ora di continuare il nostro lavoro di trasformazione tecnologica e data-driven dell’organizzazione, che aiuterà la società a mantenere alti livelli di innovazione, flessibilità e sicurezza”.
Attraverso questo nuovo accordo, BBVA continua a rafforzare la sua rete di alleanze con partner tecnologici importanti quali Cisco, Red Hat, Salesforce, Amazon Web Services e IBM.

(I-TALICOM)