Efficienza energetica e tecnologia 3D per la medicina: Enerbrain e Medics sono le Startup dell’anno 2019

Comunicato stampa n. 14

Sono due a pari merito le “Startup dell’anno” dell’Incubatore I3P del Politecnico di Torino premiate nel corso della Festa delle Startup 2019: si tratta di Enerbrain e Medics.

Enerbrain, che si occupa di efficienza energetica, e Medics, che ha messo a punto un servizio di riproduzione 3D (HA3DTM) ad altissima fedeltà di parti anatomiche su cui debbano essere effettuati delicati interventi chirurgici, sono le vincitrici ex-aequo del riconoscimento “Startup dell’anno” assegnato dall’I3P, Incubatore d’Imprese Innovative del Politecnico di Torino, alle startup che si sono contraddistinte per i risultati ottenuti dopo tre anni di incubazione. Il premio è stato consegnato durante l’evento annuale “Festa delle Startup I3P” che è stata occasione per festeggiare i primi vent’anni dell’Incubatore, quest’anno vincitore del riconoscimento come Miglior Incubatore Pubblico su scala globale secondo l’UBI Global World Rankings of Business Incubators and Accelerators 2019 – 2020.

Enerbrain – Entrata nel 2016 in I3P, Enerbrain ha sviluppato soluzioni energy saving per i grandi edifici non residenziali. Enerbrain si occupa di efficienza energetica: ha brevettato un sistema di regolazione dinamica degli impianti HVAC (riscaldamento, raffrescamento e ventilazione) che permette di migliorare il comfort degli ambienti, riducendo il consumo energetico, i costi in bolletta e le emissioni di CO2. Il sistema Enerbrain si adatta a qualsiasi tipo di impianti HVAC e l’installazione non richiede modifiche agli impianti ma ne semplifica la manutenzione e ne allunga la durata. L’azienda ha da subito conquistato l’interesse del mercato, raccogliendo premi e riconoscimenti. Nell’ultimo anno, ha vinto la seconda edizione di B Heroes, la docu-serie andata in onda su Sky Uno che racconta il mondo dell’innovazione e delle startup in Italia, ed ha chiuso un round di finanziamento da 2 milioni di euro, fondi che saranno utilizzati per promuovere l’internazionalizzazione di Enerbrain e lo sviluppo di nuovi brevetti per l’efficienza energetica: in particolare, l’aumento di capitale è stato sottoscritto da un gruppo di investitori composto da Controlli, Iren, GELLIFY e Boost Heroes. Infine, Enerbrain ha vinto il premio “Gaetano Marzotto per l’Impresa 2019” in occasione del premio “Gaetano Marzotto 2019” di Roma, manifestazione che supporta startup e Pmi innovative, aggiudicandosi un assegno di 300mila euro “per la capacità di generare ricadute positive sul territorio e sull’ambiente”.

Medics – Nata nel 2016 all’interno di I3P, Medics ha messo a punto un servizio di riproduzione 3D (HA3DTM) ad altissima fedeltà di parti anatomiche su cui debbano essere effettuati delicati interventi chirurgici. In 72 ore Medics è in grado di trasferire i dati della normale diagnostica bidimensionale (TAC, angioTAC, risonanza magnetica) in modelli tridimensionali virtuali e fisici interattivi. Riconosciuti come dispositivi medici custom made dal Ministero della Salute, i device Medics sono interattivi e permettono un planning pre-operatorio di assoluta avanguardia: lo specialista può simulare il proprio intervento con una migliore percezione visiva e spaziale, mentre il paziente può comprendere meglio la patologia e il tipo di operazione a cui verrà sottoposto. Nel 2019 la startup ha chiuso con 830.000 euro una campagna su Mamacrowd, la piattaforma italiana di equity crowdfunding gestita da SiamoSoci e autorizzata Consob.

I premi delle startup I3P nel 2019
Nel 2019 sono numerosi i riconoscimenti che hanno conquistato le startup di I3P. Tra i più rilevanti: Omnidermal Biomedics ha ricevuto il Premio Leonardo Start up, assegnato dal Comitato Leonardo in collaborazione con il MISE e l’Agenzia ICE; Ermes Cyber Security si è aggiudicata il Premio Nazionale per l’Innovazione “Premio dei Premi” 2018. Inoltre, la startup ClearBox, da poco entrata nel percorso di incubazione di I3P e che propone soluzioni di explainable Artificial Intelligence, ha vinto il prestigioso Premio Nazionale dell’Innovazione nell’area ICT.
Nell’anno del ventennale, inoltre, le startup supportate hanno raccolto complessivamente investimenti seed ed early-stage per 14,3 milioni di euro, raggiungendo oltre 98 milioni di euro di valore postmoney aggregato.

(I-TALICOM)