Ipovedenti in Italia: arrivano gli spot TV

407

In occasione della Giornata nazionale del Cieco del 13 dicembre, P&G Italia ricorda l’impegno accanto alla UICI – Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti per rendere fruibili gli spot televisivi anche alle oltre 1,5 milioni di persone affette da cecità completa o da disabilità visive nel nostro Paese (dati Atlante IAPB).
L’iniziativa, la prima in Italia di questo tipo, nasce sugli esempi P&G in Spagna e Regno Unito e mira a creare un mondo più inclusivo che coinvolga anche le persone con disabilità.
“Con l’inclusività vincono tutti: i consumatori con disabilità, che spesso vengono dimenticati dalle aziende, il business, che con prodotti più accessibili aumenta il numero di persone che li possono utilizzare e acquistare, e i dipendenti, che, lavorando su progetti che hanno un impatto reale sulla vita delle persone, sono motivati e spinti a un risultato di maggior successo” ricorda Sumaira Latif, Leader Globale dei Programmi di Accessibilità e Inclusive Design di Procter & Gamble.
E in attesa dell’adeguamento tecnologico necessario per la messa in onda di queste pubblicità da parte dei principali network televisivi italiani, P&G Italia ha già realizzato il primo spot TV di questo tipo, per il suo marchio Gillette, con audiodescrizione delle immagini e sottotitoli.
“P&G crede da sempre nella valorizzazione delle Diversità e nell’Inclusione. Se da un lato la diversità è fondamentale, dall’altro l’inclusione è la chiave di volta per cambiare le regole del gioco” afferma Valeria Consorte, Direttore Marketing e Media Procter & Gamble in Italia.

(I-TALICOM)