Partitalia lancia “Discovery Safety”, dispositivo wearable per la sicurezza sul lavoro

164

MILANO – La tecnologia indossabile per migliorare la sicurezza dei lavoratori isolati e facilitare la gestione delle emergenze. Partitalia srl, azienda ICT di Lainate (Milano) che da vent’anni produce e commercializza smart card, tag e lettori RFID in tutta Europa, in collaborazione con l’azienda di ingegneria Sensor ID lancia sul mercato “Discovery Safety”, il wearable device che monitora il lavoro in solitaria, comunicando ad una centralina le situazioni di emergenza, per l’attivazione immediata dei soccorsi.

Tecnologia indossabile per la gestione delle emergenze

Indossabile al polso dall’operatore, “Discovery Safety” comunica gli incidenti legati alla sicurezza dei  lavoratori che operano in condizioni di isolamento, come manutentori, tecnici di servizio idrico,  distribuzione di energia elettrica o gas, operai di cantiere, autotrasportatori, addetti alle guardianie, vigilanti. Dotato di sensore uomo a terra, in caso di caduta del lavoratore il device registra il  movimento accidentale e, grazie all’architettura integrata con il server cloud, invia segnali di allerta alla centrale operativa Viasat, attiva 24 ore su 24, 365 giorni l’anno.

Mediante le tecnologie Bluetooth e GPS che consentono, rispettivamente, la localizzazione indoor e outdoor, il dispositivo fornisce istantaneamente la localizzazione interna o esterna dell’operatore, mentre il vivavoce bidirezionale comunica con la centrale operativa. Il workflow si attiva anche in seguito ad una inattività del movimento dell’avambraccio – impostata su due minuti, ma è possibile settare una durata diversa -, con la geolocalizzazione del lavoratore sulla mappa e la notifica dell’allarme all’operatore di centrale, per la richiesta di intervento dei servizi di soccorso. E, ancora, in caso di necessità dell’utente, “D-Safety” consente il contatto immediato con la centrale tramite chiamata e l’invio automatico dei dati relativi alla posizione del lavoratore.

 

«Negli ultimi anni stiamo lavorando in maniera costante per migliorare l’usabilità dei dispositivi indossabili, implementando nuove funzionalità pensate per semplificare la vita delle persone – dichiara Luca Del Col Balletto, CEO di Partitalia -. La nostra attenzione, in particolare, si sta concentrando sul mondo del lavoro, dove la sensoristica wearable apre inediti e importanti scenari in termini di welfare e di sicurezza».

IoT, wearable e 5G per la sicurezza sul lavoro nel nuovo webinar di “Partitalia Academy”

Oggi i dispositivi IoT rappresentano un supporto concreto per la sicurezza dei lavoratori, sia per quanto riguarda la prevenzione degli infortuni che per la gestione immediata delle emergenze. La possibilità di misurare in modo continuo e non intrusivo, attraverso i wearable, una pluralità di segnali fisiologici e funzionali legati allo stato di salute generale e all’attività svolta, apre nuove prospettive in termini di metodi e strumenti a supporto della sicurezza e salute del lavoratore e di dati a favore dell’azienda, affinché possa migliorare la qualità del sistema lavoro.

 

Questi temi saranno approfonditi nel corso di “IoT, wearable e 5G: in che modo migliorano il welfare e la sicurezza dei lavoratori”, il nuovo webinar di “Partitalia Academy”, l’accademia di formazione gratuita sulle nuove tecnologie promossa da Partitalia. Docenti dell’evento digitale, in programma mercoledì 31 marzo, dalle 16:00  alle 17:30, saranno Giuseppe Andreoni, Professore Ordinario presso il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano, che illustrerà l’utilizzo dei sistemi indossabili nell’ambito dell’ergonomia e della sicurezza sul posto di lavoro, e Francesco Barletta, Head of ICT & Innovation di WINDTRE, che farà il punto sulle tecnologie di comunicazione al servizio del lavoro connesso con i wearable.

 

(I-TALICOM)