We4biz, il business dating per il mondo degli eventi

472

MILANO – Fiere, eventi, seminari e congressi rappresentano preziose occasioni di incontro fra professionisti che vogliono espandere la propria rete di contatti e creare nuove opportunità di business. Non sempre però si riesce a sfruttare al massimo queste occasioni: gli incontri sono pochi, non sono strutturati, spesso avvengono in modo casuale. we4biz (https://we4.biz) è la piattaforma di business matching che permette di preparare e gestire gli incontri, traendone il massimo beneficio.

we4biz permette, a chi partecipa a un evento, di registrarsi in anticipo tramite LinkedIn e di creare un’agenda di appuntamenti prima dell’inizio della manifestazione, individuando sulla piattaforma i profili dei professionisti che saranno presenti e con cui si vogliono attivare relazioni. La ricerca avviene in base a vari parametri: azienda, ruolo, competenze, servizi che interessano o che si vogliono proporre.

«Nel mettere a punto l’usabilità della piattaforma ci siamo ispirati alle app di incontri», commentano Roberto Fortunato e Davide Troiani, fondatori di we4biz. Un po’ come avviene nelle applicazioni di dating, il professionista che si vuole incontrare riceve una notifica e può accettare o meno la richiesta e fissare l’appuntamento sull’agenda pubblicata nel suo profilo. La piattaforma, inoltre, offre una chat per dialogare direttamente e un’area in cui prendere appunti su ogni contatto, per avere promemoria puntuali relativi al network creato.

«È un mercato ampio», assicurano i fondatori di we4biz. «Solo in Italia, ogni anno si tengono 270 mila eventi B2B a cui vanno aggiunte 155 fiere di respiro nazionale e internazionale. we4biz è offerto anche in lingua inglese per poter espandere l’offerta in Europa, dove si organizzano ben 4 milioni di eventi B2B e 2700 fiere».

Il motore di we4biz è stato testato nel corso delle edizioni 2018 e 2019 di Netcomm Forum, uno degli eventi italiani più importanti dedicato al mondo dell’e-commerce, e ha registrato oltre 1800 iscritti nel giro di pochi giorni, 900 network creati, 400 conversazioni via chat, 350 appuntamenti in loco.

Per gli utenti il servizio è gratuito. Sono gli organizzatori a mettere a disposizione dei partecipanti la piattaforma scegliendo uno dei pacchetti offerti da we4biz. Possono così differenziarsi dalla concorrenza e garantire ai partecipanti la possibilità di attivare rapporti di business concreti. Gli organizzatori possono, inoltre, usare la piattaforma per gestire la registrazione all’evento, semplificare radicalmente la raccolta dei moduli relativi alla privacy, avviare campagne di marketing profilate automaticamente su social e motori di ricerca, ricevere metriche di semplice lettura sulla composizione della audience.

«A differenza di un social o di una community a tempo», spiegano i fondatori, «we4biz si basa su incontri diretti e reali e permette di mantenere viva la relazione anche al termine dell’evento, offrendo quindi grande valore alla partecipazione a summit aziendali, piccole e grandi fiere, incontri di orientamento, kermesse politiche. Stiamo inoltre lavorando a un sistema di ticketing basato su blockchain adatto a combattere le frodi e a dare agli organizzatori la certezza dell’identità dei partecipanti».

we4biz è una startup di Speed MI Up, l’incubatore d’impresa di Università Bocconi e Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, con il supporto del Comune di Milano. Nasce da un’idea di Roberto Fortunato (53 anni) e Davide Troiani (25 anni) che si sono conosciuti lavorando in Img Internet, azienda di consulenza digitale. Alle competenze imprenditoriali e manageriali del primo si uniscono quelle tecnologiche del secondo, che ha dimostrato una precoce vocazione all’imprenditoria fondando un’azienda di software a soli 17 anni e realizzando progetti di successo come la app di Peppa Pig.

Intanto a Milano, all’interno della Live Communication Week che si terrà dal 26 al 30 novembre 2019, i delegati di 30 Paesi di tutto il mondo avranno la possibilità di fare networking strutturato con we4biz per tutta la durata dell’evento organizzato in seno al Best Event Awards, mantenendo attivi questi contatti per tutto il tempo che vorranno.

(I-TALICOM)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments