ICGEB con Syncona Ltd per realizzare un trasferimento tecnologico di successo

155
UNA TECNOLOGIA SVILUPPATA DAI LABORATORI ICGEB NEL CUORE DI UNA AZIENDA BIOTECNOLOGICA APPENA FONDATA

 

TRIESTE – La neofondata azienda biotecnologica Purespring Therapeutics utilizzerà FunSel, un’innovativa piattaforma di screening sviluppata dai laboratori dell’ICGEB di Trieste. Il focus principale di Purespring sarà lo sviluppo di approcci di terapia genica per curare le malattie renali. L’obiettivo è far progredire questo tipo di terapie innovative per il trattamento delle malattie renali croniche per cui oggi mancano cure efficaci.

 

La piattaforma FunSel è stata sviluppata dal prof. Mauro Giacca dell’ICGEB, attualmente professore al King’s College di Londra. È un sistema di screening funzionale in vivo grazie a cui Purespring selezionerà fattori protettivi che potrebbero trovare applicazione in diverse malattie renali. In questo modo, la piattaforma FunSel permetterà a Purespring di estendere l’uso della terapia genica oltre alle malattie ereditarie monogeniche.

 

Purespring è stata fondata da Syncona Ltd, uno dei principali fondi di investimento nel settore sanitario, che mira a fare di questa nuova azienda il leader nella terapia genica delle malattie renali utilizzando vettori basati su virus adeno-associati (AAV). Purespring è stata fondata partendo dai lavori pioneristici del prof. Moin Saleem, professore di Medicina pediatrica renale dell’Università di Bristol.

 

Il professor Mauro Giacca, ricercatore ICGEB e professore al King’s College di Londra e all’Università di Trieste, ha dichiarato: “Sono molto entusiasta di partecipare a questa nuova e brillante iniziativa. Non solo i vettori AAV promettono sviluppi importanti per la terapia genica delle malattie renali, ma sono anche strumenti unici per lo sviluppo di nuove terapie per la maggior parte delle malattie degenerative.”

 

Dominic Schmidt partner di Syncona Ltd, ha dichiarato: “Crediamo che Purespring rappresenti un’opportunità unica per diventare il leader globale nella terapia genica renale, dove avremo un forte vantaggio iniziale grazie a una piattaforma all’avanguardia e ricercatori di grande livello. Si tratta di una delle prime aziende che utilizzerà la terapia genica basata su AAV per curare le malattie del rene e cercherà di trattare una serie di patologie croniche debilitanti, per le quali le terapie attualmente esistenti sono insufficienti, in linea con le ambizioni di Syncona di fornire trattamenti innovativi ed efficaci ai pazienti.”

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

(I-TALICOM)