Il CRS4 si dota di un prestigioso comitato consultivo

142

CAGLIARI – Sulla scia delle esperienze più significative nazionali e internazionali anche il CRS4 si dota di un comitato consultivo (Advisory Board) ad altissimo profilo tecnico-scientifico che dovrà dare assistenza, supporto e consulenza al management del Centro di ricerca. I suoi pareri riguarderanno strategie, scenari, visioni e nuove opportunità di crescita.

Il comitato attualmente è composto da 8 esperti di fama nazionale e internazionale provenienti da vari settori: Gaetano Bergami, presidente del distretto aerospaziale dell’Emilia Romagna e amministratore di BMC High Performance Air Filters, importante marchio dell’industria sportiva dei motori; Massimo Comparini, amministratore delegato della joint venture spaziale Thales Alenia Space Italia che vanta un’esperienza quarantennale nella realizzazione di sistemi ed equipaggiamenti per telecomunicazioni spaziali, navigazione satellitare e osservazione della Terra; Federico Faggin, fisico inventore dei primi microprocessori e delle memorie, nonché imprenditore che fondò la società che sviluppò i primi Touchpad e Touch screen; Oskar Mencer, a capo del gruppo di ricerca sull’architettura dei computer del dipartimento di informatica della facoltà di ingegneria dell’Imperial College di Londra e amministratore delegato della Maxeler technologies, società specializzata in tecnologie per la massima accelerazione del software; Enrico Prati, ricercatore dell’Istituto di fotonica e nanotecnologie del CNR, che si occupa di computer quantistici e intelligenza artificiale; Carlo Magrassi, generale dell’aeronautica militare italiana, esperto di sicurezza e difesa, a suo tempo consigliere militare del presidente del Consiglio dei Ministri e segretario generale della Difesa; Alfio Quarteroni, matematico specializzato nell’analisi numerica e nel calcolo scientifico, direttore scientifico nei primi 5 anni di vita del CRS4, sino al 2017 professore e direttore della cattedra di modellistica e calcolo scientifico presso la Scuola politecnica federale di Losanna, attualmente professore ordinario presso il dipartimento di matematica del Politecnico di Milano; Roberto Scopigno direttore di CNR-ISTI (Istituto di scienza e tecnologie dell’informazione “A. Faedo” di Pisa) esperto di grafica 3D, tecnologie di digitalizzazione e di visualizzazione interattiva, e di applicazioni ai beni culturali.

“I componenti del comitato consultivo, che ringrazio sentitamente per la disponibilità manifestata, daranno gratuitamente il loro contributo al Centro – sottolinea l’Amministratore Unico del CRS4, Giacomo Cao – recependo le attività in corso, valutandone la relativa portata, suggerendo traiettorie di sviluppo e favorendo contatti con realtà nazionali e internazionali. Il tutto per aiutare, mediante un sano confronto tecnico e scientifico, a far riprendere al centro il suo cammino verso traguardi sempre più ambiziosi che si riverbereranno molto positivamente sul socio Sardegna Ricerche, sul Parco scientifico e tecnologico della Sardegna e sull’intera Isola”.

 

What do you want to do ?

New mail

(I-TALICOM)