VMware rinnova vRealize Cloud Management per ottimizzare, proteggere e modernizzare gli ambienti ibridi e multi-cloud

141

MILANO – VMware, Inc. (NYSE: VMW) ha annunciato importanti novità nel suo portafoglio di soluzioni on-premises e Software as a Service (SaaS) VMware vRealize Cloud Management. Le nuove e migliorate capacità si combinano insieme per consentire ai clienti di implementare e gestire in modo più sicuro i loro ambienti ibridi e multi-cloud.

 

I clienti IHS Markit e Provident Mexico stanno utilizzando le soluzioni VMware vRealize Cloud Management per ottenere una maggiore agilità e raggiungere più velocemente i risultati di business.

 

“Nel mondo incerto di oggi, le imprese cercano di aumentare l’agilità e l’efficienza per rimanere competitive e per guidare una crescita più rapida del business”, ha commentato Purnima Padmanabhan, senior vice president e general manager, Cloud Management Business Unit, VMware. “Poiché sempre più aziende sfruttano il cloud come strategia per aumentare l’agilità, vRealize Cloud Management aiuta i clienti a eseguire le loro applicazioni ovunque, mantenendo operations coerenti e una governance comune in tutti gli ambienti”.

 

Distribuzione e gestione coerenti di applicazioni, infrastrutture e servizi

VMware vRealize Cloud Management consente ai clienti di distribuire e gestire in modo coerente applicazioni, infrastrutture e servizi, dal data center al cloud fino all’edge. Li aiuta ad accelerare l’innovazione con un accesso facile e veloce ai servizi, a migliorare l’efficienza aumentando la visibilità e l’automazione, e a incrementare il controllo riducendo il rischio attraverso operations unificate e governance. Oggi, VMware introduce nuove release tra cui VMware vRealize Automation 8.3, VMware vRealize Operations 8.3, VMware vRealize Log Insight 8.3, vRealize Suite Lifecycle Manager 8.3 VMware vRealize Network Insight 6.1 e VMware Skyline; insieme a miglioramenti per VMware vRealize Operations Cloud, VMware vRealize Log Insight Cloud e VMware vRealize Network Insight Cloud.

 

Migliorata automazione dell’infrastruttura Event e Data-Driven

VMware vRealize Automation 8.3 offre soluzioni migliorate per i casi d’uso di automazione più critici dei clienti, tra cui il self-service multi-cloud, l’automazione della rete e DevOps con maggiore sicurezza e migliori prestazioni. Le nuove funzionalità di VMware vRealize Automation includono:

 

● Property Group: la capacità di creare, aggiornare, leggere ed eliminare gruppi di proprietà con dati predefiniti. Questo aiuta i clienti a lavorare in modo più efficiente riutilizzando gruppi di proprietà, tracciando l’uso delle risorse e memorizzando i metadati. vRealize Automation rende lo sviluppo dei modelli VMware Cloud più potente e dinamico riutilizzando queste caratteristiche e mantenendole aggiornate;

● Caratteristiche di sicurezza: la possibilità di creare una variabile più sicura in Cloud Assembly e applicarla a un modello cloud o a un’azione ABX. Questo permette ai clienti di proteggere meglio i dati sensibili in forma criptata e introduce un nuovo metodo per produrre variabili più sicure per il progetto e il consumo;

● Migrazione da VMware NSX-V a NSX-T: questa release ora supporta la migrazione da NSX-V a NSX-T consentendo ai clienti di beneficiare di multi-hypervisor, networking multi-cloud, API dichiarative per l’automazione dello stack completo, sicurezza distribuita integrata, protezione avanzata dalle minacce con rilevamento e prevenzione delle intrusioni, analisi delle minacce di rete, networking e sicurezza unificati per le applicazioni native del cloud, nonché policy coerenti e operazioni semplificate tra le implementazioni.

 

Inoltre, questa nuova release offre prestazioni migliorate, velocità di deployment, maggiore efficienza e aiuta a completare le attività più rapidamente. Questo include la riduzione del tempo necessario per distribuire una macchina virtuale – un miglioramento di 2 volte rispetto a vRealize Automation 8.2. La nuova release consente inoltre ai clienti di distribuire un deployment tra zone del cloud tramite miglioramenti nella logica di posizionamento.

 

Maggiore sicurezza per le operations basate sull’intelligenza artificiale

VMware vRealize Operations offre operations autonome dalle app all’infrastruttura per ottimizzare, pianificare e scalare meglio gli ambienti privati, ibridi e multi-cloud. Alimentato dall’AI e dall’analisi predittiva, vRealize Operations offre prestazioni continue, ottimizzazione della capacità e dei costi, pianificazione proattiva, riparazione intelligente e conformità integrata. VMware vRealize Operations 8.3 e VMware vRealize Operations Cloud presentano:

 

● Standard di sicurezza dei dati: i moduli di VMware vRealize Operations 8.3 sono conformi al Federal Information Processing Standard (FIPS) 140-2 e seguono la Security Technical Implementation Guide (STIG) per i requisiti di sicurezza dei dati federali statunitensi;

● VMware Cloud Configuration Maximums: fornisce ai clienti una migliore visibilità dei limiti di VMware Cloud e del loro consumo rispetto a tali limiti

 

VMware vRealize Log Insight Cloud introduce una migliore analisi di machine learning (ML) per gli errori e la correlazione della Knowledge Base (KB), la conformità ERI-FIPS, l’integrazione dei log VMware HCX e VMware Site Recovery Manager e il supporto nativo per l’archiviazione dei dati.

 

Visibilità della rete e risoluzione dei problemi per applicazioni, reti e sicurezza

VMware vRealize Network Insight 6.1 e VMware vRealize Network Insight Cloud forniscono una visione della rete end-to-end grazie all’apprendimento da più fonti di dati nell’infrastruttura virtuale e fisica. Utilizzando il ML per il rilevamento delle applicazioni e le capacità di verifica, vRealize Network Insight facilita la pianificazione, la costruzione e la gestione di reti complesse. Questa nuova release include:

● Personalizzazione: miglioramenti alle bacheche per personalizzare le dashboard e preservare lo stato del filtro del widget al momento del pinning, capacità di vedere le bacheche degli altri nel ruolo di Auditor;

● Multi-Cloud: VMware Cloud on AWS, statistiche dell’interfaccia del router edge per una migliore risoluzione dei problemi di rete;

● Integrazioni NSX-T: i dati di NSX Intelligence possono ora essere integrati per operations di rete più centrate sulle applicazioni e visibilità nella risoluzione dei problemi;

● VMware SD-WAN: nuovo analytics intent per migliorare il monitoraggio e la visibilità dei service level agreement (SLA) con l’utilizzo e la misurazione dei link SD-WAN.

 

Maggiore visibilità sui potenziali problemi e sulle richieste di supporto tra i vari team

VMware Skyline fornisce informazioni proattive sugli ambienti VMware dei clienti per aiutare a prevenire problemi e downtime non programmati. L’ultima release di Skyline Advisor offre una maggiore visibilità sulle vulnerabilità che Skyline identifica e una migliore visibilità delle richieste di supporto consente un uso più semplice della funzione di caricamento automatico dei log Log Assist. Questa release include anche 31 nuovi risultati proattivi e raccomandazioni.

· Catalogo dei risultati: il nuovo catalogo fornisce una maggiore visibilità su tutti i problemi e le vulnerabilità a rischio che Skyline controlla;

· Visibilità migliorata delle richieste di supporto: una delle principali richieste dei clienti, questa nuova funzionalità fornisce agli amministratori di Skyline la visibilità delle richieste di supporto in tutti i team, rendendo più facile sfruttare Log Assist per il caricamento automatico del bundle dei log di supporto.

 

IHS Markit automatizza l’ambiente cloud per un vantaggio competitivo

IHS Markit è un business information provider con sede a Londra, con più di 50.000 clienti in tutto il mondo. Per accelerare il suo time to market, l’azienda utilizza le offerte di vRealize Cloud Management, tra cui vRealize Network Insight con VMware NSX-T, per accelerare il rilascio dei prodotti e mantenere un vantaggio competitivo.

 

“Stiamo facendo di VMware vRealize Network Insight Cloud lo strumento standard di IHS Markit per la visibilità e la risoluzione dei problemi di applicazioni, reti e sicurezza”, ha detto Andrew Hrycaj, Principal Network Engineer, IHS Markit.

 

Provident Mexico accelera l’innovazione con l’adozione del cloud

La società di servizi finanziari Provident Mexico ha cercato di promuovere la crescita del business spostando tutte le sue applicazioni nel cloud. Dopo aver scelto VMware Cloud on AWS per eseguire i carichi di lavoro e le applicazioni, Provident Mexico ha utilizzato vRealize Cloud Management per ridurre il rischio di migrazione. La soluzione ha permesso ai responsabili IT dell’azienda di ottimizzare l’infrastruttura di distribuzione delle applicazioni e di innovare più rapidamente per soddisfare i requisiti di velocità e agilità del business. In particolare, Provident Mexico ha migliorato l’efficienza, diminuito il rischio e ridotto del 30% il fabbisogno complessivo di capacità, confrontando il consumo degli ambienti on-premises e cloud.

 

“Non si può pensare di mettere i carichi di lavoro di alto valore nel cloud, soprattutto nei servizi finanziari, ma l’adozione del cloud è necessaria e pratica per raggiungere gli obiettivi IT e aziendali”, ha dichiarato Néstor Rodríguez, Director of Technology and Change, Provident Mexico. “Prima ci voleva circa un anno e mezzo solo per mettere in produzione un’applicazione. Con VMware vRealize Cloud Management, ora lo facciamo in pochi mesi.”

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

(I-TALICOM)