WIIT entra in GAIA-X: prosegue il percorso di espansione europea avviata col Progetto Cloud4Europe dedicato alle applicazioni critiche di business

273

MILANO – Wiit S.p.A. (“WIIT” o la “Società”; ISIN IT0004922826; WIIT.MI), uno dei principali player europei nel mercato dei servizi Cloud Computing per le imprese, focalizzato sull’erogazione di servizi continuativi di Hybrid Cloud e Hosted Private Cloud per le applicazioni critiche, ha aderito al progetto GAIA-X, promosso da Germania, Francia, Italia e altri Paesi della Comunità Europea con l’obiettivo di creare una federazione europea di servizi e infrastrutture cloud per proteggere al meglio i diritti digitali e i dati dei cittadini europei.

 

Il mercato del Cloud è da anni in crescita e ha visto un’ulteriore accelerazione a causa dell’evolversi della pandemia da Covid-19 e dall’introduzione di misure quali il Next Generation EU che vede la digitalizzazione fra i suoi principali obiettivi strategici. Alla luce di questa situazione e della sempre maggiore centralità dei Cloud Provider, diventa cruciale che i dati – anche quelli di soggetti pubblici, sensibili o strategici – vengano gestiti in Europa in linea con gli standard della normativa vigente.

 

GAIA-X non sarà una piattaforma Cloud alternativa, bensì un sistema di regole e standard comuni per gestire i dati e farli circolare su infrastrutture federate che evitino il lock-in tecnologico e che siano progettate per tutelare la privacy e la sicurezza informatica. Interoperabilità, portabilità e trasparenza sono le parole chiave che guideranno la definizione di policy volte a riflettere i valori europei. Il risultato sarà un ecosistema digitale aperto che consenta alle aziende europee di competere a livello globale e al tempo stesso agli utenti dei servizi Cloud di mantenere la sovranità digitale.

Hanno aderito alcuni dei player più importanti del settore Cloud, così come alcune società che hanno un interesse molto forte rispetto alla sovranità e alla gestione del dato, tra cui Confindustria Digitale, Leonardo ed Enel Global Services. È in questo contesto che si inserisce la partecipazione di WIIT, che ha sempre prestato grande attenzione alla gestione del dato occupandosi delle applicazioni critiche dei propri Clienti, non solo in Italia ma anche a livello europeo attraverso il progetto Cloud4Europe.

 

“Siamo entusiasti di essere entrati a far parte di un progetto come GAIA-X e di poter dare il nostro contributo alla definizione di standard comunitari di protezione del dato. È un’iniziativa che sarà importante per il nostro Paese ed è quindi un onore poter fare la nostra parte”, ha commentato Alessandro Cozzi, CEO di WIIT “Il nostro ingresso in questo importante progetto europeo si inserisce perfettamente nella strategia di sviluppo internazionale intrapresa da WIIT che ha visto nel settembre 2020 l’acquisizione di un importante operatore in Germania e che ha dato l’avvio al progetto CLOUD4EUROPE, il cui obiettivo è quello di posizionarci quale leader europeo nel Cloud delle Applicazioni Critiche. Siamo convinti che sia necessario un approccio condiviso che vada oltre i confini nazionali e che GAIA-X possa costituire una svolta nel Cloud Journey delle aziende clienti.”

 

 

(I-TALICOM)