CUPERTINO, Usa – A Cupertino si è svolta  la presentazione virtuale del nuovo iPhone 12, il primo smartphone di Apple che supporta il 5G.  Tim Cook ha finalmente svelato i nuovi dispositivi dal palco dello Steve Jobs Theatre, davanti a una platea deserta: «Oggi è l’inizio di una nuova era per l’iPhone», ha esordito. L’estetica degli smartphone abbandona gli angoli smussati e torna a quelli squadrati, che non si vedevano sui cellulari di Cupertino dai tempi dell’iPhone 5. iPhone 12 è dotato del nuovo chip A14 Bionic di Apple, che con 11,8 miliardi di transistor e una Cpu a 6 Core, è del 50% più veloce e con 4 Core di Gpu garantisce una maggiore fluidità del 50% rispetto al precendente chip A13 Bionic. iPhone 12 ha una doppia fotocamera da 12 Mp.

iPhone 12, è dotato della nuova connessione 5G, che «permette una velocità di 4.0 Gbps in download e di 200 Mbps in upload», in condizioni ideali. Cook svela i nuovi dispositivi dal palco dello Steve Jobs Theatre, davanti a una platea deserta: «Oggi è l’inizio di una nuova era per l’iPhone». L’estetica degli smartphone abbandona gli angoli smussati e torna a quelli squadrati, che non si vedevano sui cellulari di Cupertino dai tempi dell’iPhone 5.

iPhone 12 è dotato del nuovo chip A14 Bionic di Apple, che con 11,8 miliardi di transistor e una Cpu a 6 Core, è del 50% più veloce e con 4 Core di Gpu garantisce una maggiore fluidità del 50% rispetto al precendente chip A13 Bionic. iPhone 12 ha una doppia fotocamera da 12 Mp.

Ed arrivano anche iPhone 12 Mini, da 5,4 pollici, e iPhone 12 Pro (con display da 6,1 pollici), quest’ultimo anche in versione Max (da 6,7 pollici). iPhone 12 Pro, che ha 3 fotocamere, è anche dotato di un software per modificare video in Dolby Vision, formato Hdr estremamente definito e brillante, usato anche dal cinema.

(I-TALICOM)