– VICENZA – La storia del nostro Paese si misura anche con la storia del motorismo italiano. Con queste parole la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha voluto la Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca, che si è celebrata in tutta italia. L’iniziativa, promossa dall’Automotoclub Storico Italiano (ASI) per ricordare il  patrimonio culturale, turistico ed economico generato da questo settore, ha richiamato migliaia di appassionati che si sono riversati nelle piazze generando un enorme museo a “cielo aperto”. “Quella del motorismo – ha detto la Casellati – è una storia che deve essere conosciuta, divulgata e tramandata soprattutto ai più giovani: perché è parte integrante della nostra cultura. Non mi stancherò mai di dirlo e di adoperarmi in tal senso: le istituzioni hanno il dovere di preservare questo settore, con misure che, anche a livello legislativo, diano chiari segnali di tutela e di valorizzazione sia nei confronti degli operatori, sia nei confronti degli appassionati.”All’iniziativa della giornata dedicata alle blasonate “signore”, si è affiancata quella della Commissione Storia e Musei dell’ASI con ASI Musei Show che ha permesso agli appassionati di visitare oltre 100 importanti musei e collezioni su tutto il territorio.

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)