– MILANO – L’Edizione numero 77 dell’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo di Milano, scandisce il conto alla rovescia per l’apertura del prossimo 7 novembre a Fiera Milano-Rho.Ieri Domenica 3 novembre l’atmosfera del salone si è già respirata nell’area del capoluogo milanese dove sorgono le torri firmate da Hadid, Isozaki e Libeskind che hanno fatto da cornice al Trofeo EICMA 2019, l’evento di EICMA e CityLife Shopping District completamente dedicato alla passione per le bici e le moto.Questa edizione, come ha sottolineato il Presidente di EICMA Andrea Dell’Orto, “è costituita da un 60% di espositori che provengono dall’estero e che analogamente è sempre più in ascesa anche la partecipazione degli operatori e dei media internazionali”.“In questo orizzonte il Made in Italy – ha aggiunto Dell’Orto – gioca ancora un ruolo molto importante: l’intera filiera nazionale legata alla due ruote è protagonista nel mondo per qualità, stile, sostenibilità e innovazione”. E proprio al dinamismo di tutta l’industria di riferimento e alla sua capacità di spostare sempre più in avanti i confini dello sviluppo tecnologico è dedicata l’edizione di questo appuntamento fieristico con più di cent’anni di storia. “L’headline ‘Moto Rivoluzionario’ – ha spiegato Dell’Orto – è infatti un tributo al tessuto imprenditoriale globale per l’impegno nel progresso dei prodotti e nell’evoluzione del nostro comparto e, nel cinquecentesimo anniversario della sua scomparsa, rappresenta anche un’occasione per rendere omaggio all’eredità del genio di Leonardo Da Vinci e allo straordinario contributo che ha dato per soddisfare il desiderio di movimento dell’uomo”.EICMA e Milano saranno quindi il teatro per eccellenza di questo moto rivoluzionario e dei capolavori a due ruote che saranno messi in mostra. Obiettivo dichiarato: stupire ed entusiasmare, “perché – ha concluso Dell’Orto – dopo ogni edizione di EICMA, il mondo delle due ruote non è più lo stesso”.Otto i padiglioni fieristici occupati, due in più rispetto all’anno scorso, e centinaia di anteprime, concept e nuovi modelli. E poi ancora la presenza sempre numerosa di piloti, vip, autorità e lo spettacolo dell’area esterna MotoLive, il contenitore racing di EICMA, dove il pubblico potrà assistere gratuitamente a competizioni e lasciarsi trascinare da show, musica e spettacoli di intrattenimento. Spazio anche al fenomeno E-Bike, le biciclette a pedalata assistita che – novità di questa edizione – potranno anche essere testate dal pubblico su una pista coperta che esalterà le prerogative di questi mezzi green.Come oramai è nello spirito della città all’ombra del Duomo, gli eventi non si limitano al quartiere fieristico ma contaminano la città. Con Ridemood, l’evento espositivo continuerà a vivere in città attraverso un palinsesto di iniziative, collaborazioni ed eventi gratuiti coordinato da EICMA, che nei quartieri più vivi e significativi di Milano racconteranno l’anima e l’attitudine dell’universo a due ruote.  –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)