– BIARRITZ (FRANCIA) – Come era già nell’aria l’Amazzonia, con il disastro ambientale per gli incendi di questi giorni, è balzata al centro della discussione del G7 iniziato ieri a Biarritz. E l’incontro con Donald Trump con Emmanuel Macron ha, invece, gettato sul tavolo la questione di un probabile aumento dei dazi sulle importazioni dei vini francesi ma l’incontro a due tra i presidenti dei due paesi hanno stemperato le intenzioni iniziali dei rincari facendo rilassare i grandi gruppi della produzione enologica transalpina già sul piede di guerra. Oggi l’incontro tra Donald Tusk e Boris Johnson che ovviamente parleranno di Brexit.A parlare di clima sereno e di rapporti cordiali con Macron è stato lo stesso presidente americano neo suoi post: “Il pranzo che ho avuto con Emmanuel è stato finora il miglior incontro avuto. Allo stesso modo l’incontro serale con i leader del mondo è andato molto bene. Si stanno facendo progressi!”, ha spiegato su su Twitter.La Francia e il presidente Emmanuel Macron hanno fatto un vero grande lavoro finora con un G7 molto importante”, ha aggiunto Trump, sottolineando poi che “la nostra grande economia è il discorso di tutti””: il tycoon, al G7, vuole promuovere la crescita economica basata sulla sua ricetta di taglio delle tasse e deregulation. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)