Giampiero Gasperini oggi in conferenza stampa prepartita Napoli-Atalanta

– BERGAMO – Un esame dietro l’altro per l’Atalanta delle meraviglie. Quello infrasettimanale al San Paolo con il Napoli è sicuramente tra i più difficili, perché – dice Gasperini nella conferenza stampa della vigilia – insieme a Juventus e Inter è la squadra più forte del campionato. Nulla di nuovo sotto il sole partenopeo. Il tecnico bergamasco non la reputa partita decisiva per i valori di classifica, che al momento premiano la sua squadra. Ci sono tutti i presupposti per continuare a fare bene, i numeri sono dalla parte dell’Atalanta ed è il Napoli a inseguire. Ciò nonostante, piedi ben piantati a terra – predica Gasperini – L’obiettivo è restare nella parte alta e tra le prime sei, ovvero guadagnare il diritto a giocare ancora in Europa. Un risultato positivo a Napoli darebbe una spinta ulteriore. Nella passata stagione l’Atalanta fu protagonista di un successo in rimonta iniziata con l’incredibile salvataggio sulla linea di porta di Andrea Masiello, in dubbio come pure l’argentino Palomino. La buona notizia arriva dal campo del centro sportivo di Zingonia, dove Zapata ha ripreso ad allenarsi anche se l’infortunio muscolare necessita ancora di massima attenzione. Gasperini si aspetta molto da Muriel, ribadendo che la sua capacità di controllo e immediatezza del tiro ne fanno un attaccante d’area come pochi. Si tratta di capire se il colombiano partirà titolare o dalla panchina. In ogni caso il match con i partenopei di Ancelotti, il cui modo di giocare è molto simile a quello del Manchester City, sarà un ottimo banco di prova anche per mettere a punto gli schemi in vista del ritorno di Champions a San Siro con gli inglesi il 6 novembre. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)