– ROMA – Una campionessa a volte si vede anche nella malattia quando l’avversario è imprevedibile e difficile da interpretare nelle sue tattiche. E’ stato cosi per Francesca Schiavone, l’unica italiana a vincere uno Slam, l’iconico torneo di tennis Roland Garros nel 2010 e numero 4 al mondo si era ritirata a fine 2018. Un ritiro forzato per l’insorgere di un tumore che l’ha messa difronte ad un’altra sfida. 
La ‘Leonessa’, 39enne, ha postato un video sulla sua pagina Instagram in cui rivela: “Vi racconto cos’è successo negli ultimi sette mesi della mia vita. Mi hanno diagnosticato un tumore maligno. E’ stata la lotta più dura, in assoluto, che ho mai affrontato. E la cosa più bella è che sono riuscita a vincere questa battaglia”, descrive l’ex campionessa di tennis. “Quando me l’hanno detto, qualche giorno fa, sono esplosa dalla felicità, e anche oggi vivo di felicità. La posso tagliare con il coltello. Sono già pronta – spiega la tennista milanese – ad affrontare i nuovi progetti che avevo ma che non potevo realizzare. Ci rivedremo presto, felice di quello che sono oggi”. Nel post, Schiavone aggiunge: “Ho fatto la chemioterapia, combattuto la battaglia e ora sto respirando ancora. Ho vinto questa lotta. E ora sono tornata in azione”. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)