– MADRID – La Corte Suprema spagnola ha emesso oggi una nuova sentenza di condanna a 13 anni per l’ex presidente del governo catalano Oriol Junqueras, 12 per Carme For Adele, IOS Jordis ed altri 5 ministri dell’aggiunta catalana. E per Carles  Puigdmont, che si trova rifugiato in Belgio, è stato spiccato un nuovo mandato di arresto. Sono oltre 100 anni di prigione quelli comminati dalla Corte che viene definita da Puigdmont come una “barbarie”. La sentenza di condanna per secessione e appropriazione indebita, è arrivata dopo quattro mesi di processo.La Corte ha invece assolto dall’accusa di malversazione altri tre imputati, che peraltro non sono in carcere, e che dunque non andranno in prigione.

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)