– ROMA – Per la Finlandia la qualificazione di ieri agli europei di calcio, dopo aver vinto con il Liechtenstein (3-0), ha il sapore di un successo storico perché accade per la prima volta. Un successo costruito sui gol dell’attaccante Pukki e dall’allenatore Markku Kanerva. Insegnante di matematica delle elementari, autore della “Rivelution” finlandese.  Il paese scandinavo si qualifica per la prima volta della sua storia agli Europei, merito del C.t Markku Kanerva, soprannominato Rive. Una storia particolare la sua: calciatore professionista in patria nell’HJK Helsinki, con due stagioni anche nell’Elfsborg in Svezia. Giocatore anche della Nazionale finlandese, compagno di squadra di Litmanen, il più forte calciatore della storia del paese. Kanerva però, appena prima di finire la carriera sul campo decise di iniziare a insegnare, non calcio ma in una vera scuola. Laureato infatti in Scienze dell’Educazione con una specializzazione in matematica, ha cominciato ad insegnare in una scuola elementare svedese e poi a Haaga, nella periferia di Helsinki, dove tornò per giocare nella squadra della città, prima di iniziare ad allenare l’Under 21. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)